Banca dati musicale

Musicista

Sir Charles Thompson

nato il 12.3.1918 a Springfield, OH, Stati Uniti d'America

Charles Thompson (jazz)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Sir Charles Thompson
Nazionalità  Stati Uniti d'America
Genere Jazz
Bebop
Hard bop
Periodo di attività
1928-2006
Sito ufficiale
Si invita a seguire lo schema del Progetto Musica

Charles Phillip Thompson (Springfield, 21 marzo 1918) è un pianista, organista e arrangiatore statunitense di musica jazz.

Il suo soprannome, "Sir Charles", fu un'invenzione di Lester Young.

Musicista professionista dall'età di dieci anni (il suo primo strumento fu il violino), a dodici suonava già in feste private con Bennie Moten e la sua orchestra a Colorado Springs. Count Basie, che a volte suonava con Moten lo notò e lo invitò a suonare. Il suo stile avrebbe poi sempre risentito di quello di Basie.

Thompson lavorò prevalentemente con piccoli gruppi anche se iniziò militando in diverse big band, incluse quelle di Lionel Hampton, Fletcher Henderson, Jimmy Dorsey, Coleman Hawkins/Howard McGhee (nel 1944-1945) e per le quali scriveva anche arrangiamenti. Scrisse lo standard "Robbins' Nest", un classico dello stile bebop, che Gil Evans arrangiò poi magistralmente per l'orchestra di Claude Thornhill. Durante gli anni 1940, aderì allo stile bop (uno dei pochi musicisti swing a fare questa transizione) e partecipò a storiche registrazioni con Charlie Parker (del cui quintetto fece per qualche tempo parte), Dexter Gordon e J.C. Heard.

Oggi Thompson, che è ancora attivo, vive in California.

Discografia essenziale

  • Takin' Off - Delmark Apollo Series
  • Robbins' Nest: Live at the Jazz Showcase - Delmark
  • I Got Rhythm: Live at the Jazz Showcase - (con Eric Schneider) Delmark

Collegamenti esterni

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 27.06.2013 13:29:38

Questo articolo si basa sull'articolo Charles Thompson (jazz) dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.