Banca dati musicale

Musicista

Keith Richards

Keith Richards

nato il 18.12.1943 a Dartford, Kent, England, Gran Bretagna

Links www.keithrichards.com (Inglese)

Keith Richards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Keith Richards (IPA: [ˈkiθ ˈɹɪtʃəɹdz]; Dartford, 18 dicembre 1943) è un chitarrista, cantautore e attore britannico, membro fondatore dei Rolling Stones.

Nel 2003, la rivista musicale Rolling Stone lo ha classificato al quarto posto nella lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone.[2]

Biografia

Infanzia e adolescenza

Keith Richards è l'unico figlio di Bertrand Richards e Doris Dupree Richards. Nacque al Livingston Hospital di Dartford, nel Kent. Suo padre era un operaio ferito nella seconda guerra mondiale durante l'invasione della Normandia.

Con la sua prima chitarra, regalatagli dalla madre, Richards imparò a suonare ascoltando brani di Billie Holiday, Louis Armstrong, Duke Ellington e altri[3]. Il padre invece denigrò l'entusiasmo musicale del figlio[4].

I Rolling Stones

È noto al grande pubblico soprattutto in qualità di membro dei Rolling Stones, il gruppo da lui fondato assieme al cantante Mick Jagger e Brian Jones nel 1962. Prima ancora i tre fondarono i Little Boy Blue and The Blue Boys, primo abbozzo della futura matrice Rhythm'n'Blues che prenderà vita negli Stones. Appassionato di bluesmen come Jimmy Reed, Muddy Waters, Bo Diddley e Slim Harpo, Keith già a 16 anni conosceva i riff di Chuck Berry (suo vero idolo) alla perfezione. Grazie a Brian Jones, viene a conoscenza di Robert Johnson, il cui stile lo influenzò enormemente, nell'approccio al Blues. Sul finire degli anni '60, stringe una profonda amicizia con Gram Parsons, che gli trasmette l'amore per il country e le ballate. Nel '73, in occasione delle registrazioni di Goats Head Soup, Keith Richards arriva per la prima volta in Jamaica e a contatto col Reggae: l'amore per questa musica è travolgente al punto che anche la musica dei Rolling Stones non sarà più la stessa. Con l'arrivo di Ronnie Wood, come sostituto di Mick Taylor e membro stabile della band inglese, Keith trova un ottimo amico, cui accompagnarsi in grandi performance chitarristiche e sbornie colossali.

Keith Richards ha collaborato, inoltre, con artisti come Chuck Berry, Bo Diddley, Eric Clapton, John Lee Hooker, Muddy Waters, Tom Waits, Bono e The Edge degli U2, Norah Jones, i Faces, Peter Tosh, Ziggy Marley, Tina Turner e Aretha Franklin.

Il 27 aprile 2006 venne ricoverato nell'ospedale di Auckland, Nuova Zelanda, dove il chitarrista si trovava per una vacanza, a causa di una commozione cerebrale (procuratasi cercando di arrampicarsi su una palma da cocco). È stato dimesso l'11 maggio, dopo un intervento chirurgico al cervello.

Il 26 ottobre del 2010 è uscita la sua autobiografia, Life.

Il 18 settembre 2015 è uscito il suo quarto album solista Crosseyed Heart.

Stile di vita

Uso di droghe

Dotato di una personalità forte e trascinante, ha condotto una vita frenetica, caratterizzata da eccessi con droghe, alcol, sesso, sigarette e da tour continui. Per il suo stile di vita sregolato e per il suo talento come chitarrista Keith Richards è la perfetta personificazione del Rock 'n' roll. Non ha mai fatto mistero di essere stato un assiduo consumatore di droghe di ogni tipo almeno fino al 2006, quando ha dichiarato di aver smesso di farne uso, per l'ormai bassa qualità delle sostanze.

Famosa è la sua frase in cui dice: "Io non ho mai avuto problemi con la droga. Ho avuto problemi con la polizia".[5]

Vita privata e relazioni personali

Dal 1964 al 1966, Keith ha vissuto una relazione complicata con la modella Linda Keith, figlia di Alan Keith. I due vissero per un periodo nella casa di Keith a Carlton Hill, fino a quando si lasciarono, a causa dei problemi con la droga di Linda. Keith, che al tempo non assumeva stupefacenti particolarmente pesanti, avvisò i genitori di lei della situazione e questa fu la goccia che fece traboccare il vaso. Nel 1967, poco dopo la rottura con Linda, Keith intraprende una relazione con l'attrice e modella italo-tedesca Anita Pallenberg, allora fidanzata dell'amico e compagno di gruppo Brian Jones; Keith e Anita fuggono insieme durante un viaggio in Marocco con gli altri membri del gruppo e convissero fino al 1978. Durante la loro relazione ebbero tre figli: Marlon (nato il 10 agosto del 1969), Angela (il cui nome originale era Dandelion; nata il 17 aprile del 1972) e Tara (nato il 26 marzo del 1976); quest'ultimo, Tara, morì per un problema respiratorio, il 6 giugno dello stesso anno. Keith e Anita si lasciano alla fine degli anni '70, perché, a detta di entrambi, erano molto innamorati, ma nocivi l'uno per l'altra, infatti avevano avuto innumerevoli problemi con la droga.

Keith nel 1979 conosce l'attuale moglie, la modella Patti Hansen con cui si fidanza nello stesso periodo. Il 18 dicembre del 1983, giorno del quarantesimo compleanno di Keith, i due si sposano. La coppia ha due figlie: Theodora Dupree (nata il 18 marzo del 1985) e Alexandra Nicole (nata il 28 luglio del 1986). Entrambe sono famose modelle.

Altre attività

Cinema

Nel 2007 Keith Richards ha interpretato il ruolo del capitano Teague Sparrow, padre di Jack Sparrow (quest'ultimo interpretato dall'attore statunitense Johnny Depp) nel film Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo, ruolo che ha poi ripreso anche nel quarto capitolo, Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare (2011): lo stesso Depp ha affermato di essersi ispirato al chitarrista per interpretare il ruolo del capitano Sparrow, oltre a non avere mai nascosto la sua passione primigenia per la musica e la sua amicizia proprio con Richards.

Progetti di solidarietà

Partecipa con chitarra e voce al video "Get Up Stand Up" della fondazione "Playing for Change" per la raccolta di fondi da destinare a progetti di educazione tramite la musica nei paesi del terzo mondo.

Stile ed equipaggiamento musicale

Richards si è reso famoso, in ambito musicale, per l'utilizzo, in fase di accompagnamento, al fine di creare un suono più fluido, della cosiddetta accordatura in Sol aperto (o Open G Tuning), una particolare accordatura aperta, a cinque corde, ottenuta rimuovendo la sesta corda (Mi basso), e abbassando di un tono la quinta (da La a Sol) e la prima (da Mi a Re). Il suo stile chitarristico è di derivazione blues, genere di cui è da sempre un appassionato. Keith Richards riveste sin dagli inizi un ruolo fondamentale nei Rolling Stones: contribuisce alla costruzione del ritmo, improvvisa e tipicizza il suono attribuendogli il carattere "ruvido e sporco" che da sempre contraddistingue gli Stones. Inoltre è lui che, insieme a Mick Jagger, dal 1964 scrive le canzoni del gruppo.

Chitarre

  • Harmony Meteor - Prima chitarra di Keith Richards, utilizzata fino al 1964.
  • 1959 Gibson Les Paul Standard - Acquistò lo strumento nel 1964, e rimase una delle chitarre principali fino al 1966.
  • 1961 Epiphone Casino - Richards utilizzò questo strumento nel maggio del 1964; venne usata frequentemente fino al 1966.
  • 1957 Gibson Les Paul Custom - Acquistata nel 1966, ridipinta nel 1968 con colori psichedelici; è stata la chitarra principale fino al tour europeo del 1970.
  • 1969 Gibson SG - Utilizzata nel 1969 nel film Gimme Shelter, e nella versione live di Jumpin Jack Flash (1969).
  • Gibson ES-335 - Suonata durante il tour del 1969 dei Rolling Stones, e negli album Sticky Fingers e Exile on Main St..
  • Gibson Les Paul Junior - Ha usato regolarmente diverse versioni single-cut e double-cut di questa chitarra dal 1973.
  • 1953 Fender Telecaster - Acquistata nel 1971, soprannominata "Micawber"; accordata con l'accordatura in sol.
  • 1954 Fender Telecaster - Soprannominata "Malcolm"; accordata con l'accordatura in sol.
  • 1967 Fender Telecaster
  • 1958 Fender Telecaster - Acquistata nel 1982.
  • 1975 Fender Telecaster Custom - Chitarra usata dal tour americano del 1975, fino al 1986.
  • 1959 Fender Stratocaster “Mary Kaye” - Regalata da Ronnie Wood dopo il tour del 1982 e utilizzata nei concerti per Miss You.
  • Gibson L6-S
  • Zemaitis Five-String
  • Newman-Jones custom guitars
  • 1954 Martin - Chitarra acustica
  • 2006 Guild Custom - Chitarra acustica 10 corde

Voce solista in brani dei Rolling Stones

Di seguito è riportato un elenco delle tracce pubblicate ufficialmente dai Rolling Stones in cui Keith Richards canta la voce solista:

  • Something Happened to Me Yesterday (cantato alternato con Mick Jagger), Connection (cantato insieme a Jagger) – Between the Buttons (1967)
  • Salt of the Earth (primo verso) – Beggars Banquet (1968)
  • You Got the SilverLet It Bleed (1969)
  • HappyExile on Main St. (1972)
  • Coming Down AgainGoats Head Soup (1973)
  • Memory Motel (cantato alternato con Mick Jagger) – Black and Blue (1976)
  • Happy (live) – Love You Live (1977)
  • Before They Make Me RunSome Girls (1978)
  • All About YouEmotional Rescue (1980)
  • Little T&ATattoo You (1981)
  • Wanna Hold YouUndercover (1983)
  • Too Rude, Sleep TonightDirty Work (1986)
  • Can't Be Seen, Slipping AwaySteel Wheels (1989)
  • Can't Be Seen (live) – Flashpoint (1991)
  • The Worst, Thru and ThruVoodoo Lounge (1994)
  • Slipping Away (prova acustica in studio) – Stripped (1995)
  • You Don't Have to Mean It, Thief in the Night, How Can I StopBridges to Babylon (1997)
  • Thief in the Night (live) – No Security (1999)
  • Losing My TouchForty Licks (2002)
  • Happy (live), The Nearness of You] (live), You Don't Have to Mean It (live) – Live Licks (2004)
  • This Place Is Empty, InfamyA Bigger Bang (2005)
  • Hurricane – CD single (gratis ai concerti dei Rolling Stones nel 2005, con donazione al fondo per l'uragano Katrina)
  • Thru and Thru (live) – Rarities 1971-2003 (2005)
  • You Got the Silver (live), Connection (live), Little T&A (live) – Shine a Light (2008)
  • We Had it AllSome Girls (2011 Reissue) (2011)

Discografia

Discografia dei Rolling Stones

Album studio

  • 1964 - The Rolling Stones (UK, aprile)
  • 1964 - England's Newest Hit Makers (US, maggio)
  • 1964 - 12 x 5 (US, 24 ottobre)
  • 1965 - The Rolling Stones No.2 (UK, 15 gennaio)
  • 1965 - The Rolling Stones, Now! (US, 13 febbraio)
  • 1965 - Out of Our Heads (UK-US)
  • 1965 - December's Children (And Everybody's) (US)
  • 1966 - Aftermath (UK-US)
  • 1967 - Between the Buttons (UK-US)
  • 1967 - Flowers (US)
  • 1967 - Their Satanic Majesties Request
  • 1968 - Beggars Banquet
  • 1969 - Let It Bleed
  • 1971 - Sticky Fingers
  • 1972 - Exile on Main St.
  • 1973 - Goats Head Soup
  • 1974 - It's Only Rock 'n' Roll
  • 1976 - Black and Blue
  • 1978 - Some Girls
  • 1980 - Emotional Rescue
  • 1981 - Tattoo You
  • 1983 - Undercover
  • 1986 - Dirty Work
  • 1989 - Steel Wheels
  • 1994 - Voodoo Lounge
  • 1997 - Bridges to Babylon
  • 2005 - A Bigger Bang
  • 2016 - Blue & Lonesome

Video musicali

Discografia solista

Studio

  • 1988 - Talk Is Cheap
  • 1992 - Main Offender
  • 2015 - Crosseyed Heart

Raccolte

  • 2010 - Vintage Vinos

Live

  • 1991 - Live at the Hollywood Palladium (registrato dal vivo il 15 dicembre 1988)

Filmografia

  • The James Brothers Of Missouri, regia di Fred C. Brannor(1949)
  • One Plus One, regia di Jean-Luc Godard(1968)
  • Umano, non umano, regia di Mario Schifano (1969)
  • Gimme Shelter, regia di Albert Maysles, Charlotte Zwerin, David Maysles(1970)
  • Ladies And Gentlemen: The Rolling Stones, regia di Rollin Binzer(1974)
  • Hail! Hail! Rock N' Roll, regia di Taylor Hackford(1987)
  • Diario del saccheggio, regia di Fernando Ezequiel Solanas(2004)
  • Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo (Pirates of the Caribbean: At World's End), regia di Gore Verbinski (2007)
  • Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare (Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides), regia di Rob Marshall (2011)
  • The Rolling Stones Olè, Olè, Olè!: A Trip Across Latin America, regia di Paul Dudgale(2016)

Note

  1. ^ a b c (EN) Keith Richards, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ 100 Greatest Guitarists of All Time, in Rolling Stone, nº 931, 22 settembre 2003.
  3. ^ Bockris, Victor (2003). Keith Richards: The Biography (seconda ed.). Da Capo Press. pp. 17–18
  4. ^ S. Michael, Mick (1994). In His Own Words: Keith Richards. Omnibus Press. p. 75.
  5. ^ Droga - Wikiquote, su it.wikiquote.org, 16 marzo 2012.

Bibliografia

  • Life, Keith Richards, James Fox, Feltrinelli, 2014
  • Gus & Me, The Story of My Granddad and My First Guitar, 2014

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF (EN59270715 · ISNI (EN0000 0001 2135 1318 · LCCN (ENn81127048 · GND (DE11860032X · BNF (FRcb13898982d (data) · NLA (EN35231399
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 11.03.2018 15:54:13

Questo articolo si basa sull'articolo Keith Richards dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.