Karen Black

nata il 1.7.1939 a Park Ridge, IL, Stati Uniti d'America

morto il 8.8.2013 a Santa Monica, CA, Stati Uniti d'America

Links www.imdb.com (Inglese)

Karen Black

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Karen Black nel 2010

Karen Black (Park Ridge, 1º luglio 1939  Los Angeles, 8 agosto 2013) è stata un'attrice statunitense.

Biografia

Nata con il nome di battesimo di Karen Blanche Ziegler a Park Ridge, Illinois, figlia di Norman Arthur Ziegler ed Elsie Reif, scrittrice e vincitrice di diversi premi Pulitzer come creatrice di storie per l'infanzia. Il nonno paterno, Arthur Charles Ziegler, musicista classico, era stato primo violino alla Chicago Symphony Orchestra.Anche la sorella di Karen è unattrice, Gail Brown.

Karen Black frequentò luniversità di Evanston, Illinois, per due anni, da quando ne aveva 15 (1954). In seguito si trasferì a New York dove studiò recitazione allActor Studio di Lee Strasberg ed apparve in diversi allestimenti Off-Broadway. Nel 1965 fu acclamata la sua interpretazione di "The Playroom" in un grande teatro di Broadway e lanno dopo ebbe il primo ruolo importante al cinema nel film di Francis Ford Coppola "Buttati Bernardo! (titolo originale: Big Boy) con Geraldine Page protagonista. In realtà, al cinema aveva debuttato già nel 1959, a 20 anni, con una particina nel film The prime time. Dal 1967 fu spesso attiva anche in televisione come guest star in numerosi telefilm tra cui La grande vallata. Nel 1969 fu consacrata grande star con il cult movie Easy Rider, diretto ed interpretato da Dennis Hopper. Nel cast cera anche Peter Fonda. Nel film Karen era la prostituta che assumeva LSD. Ancora oggi Easy Rider è il film a cui resta maggiormente legato il ricordo della Black. Manifesto della controcultura del Sessantotto e della Nuova Hollywood, Easy Rider fu un grande successo di critica e pubblico e vinse numerosi premi.

Lattrice bissò il successo lanno successivo con la pellicola Cinque pezzi facili accanto a Jack Nicholson. Per questo film la Black ricevette una nomination all'Oscar e vinse il Golden Globe per la migliore attrice non protagonista. Dopo altri film, tra cui Quattro tocchi di campana (1971), lattrice fu nel cast de Il Grande Gatsby" (1974, con Robert Redford e Mia Farrow protagonisti), film per il quale vinse il secondo Golden Globe come migliore attrice non protagonista. In Airport 75 (1974, con Charlton Heston e molti altri grandi attori) la Black è la protagonista femminile nel ruolo dellhostess costretta a pilotare laereo dopo la morte dei piloti! Nel 1975 fu diretta da Robert Altman nel celeberrimo "Nashville". Nello stesso anno fu diretta da John Schlesinger ne Il giorno della locusta. Nel 1976 fu la protagonista dellultimo film di Hitchcock, Complotto di famiglia. Nello stesso anno fu la protagonista di Ballata macabra con Bette Davis e Oliver Reed.

Dopo numerosi altri film (tra cui Capricorn One del 1977), fu di nuovo diretta da Altman in Jimmy Dean, Jimmy Dean (1982). In seguito, pur continuando a lavorare ancora molto sia per il cinema che per la Tv, Karen Black non toccò più i vertici di popolarità e di consenso della critica di cui aveva goduto negli anni Settanta. I suoi ultimi tre film risalgono tutti al 2013: due di essi uscirono postumi. La sua filmografia comprende un centinaio di film per il cinema ed una novantina di produzioni televisive. La Black è stata anche sceneggiatrice, cantante ed autrice di canzoni. Nel maggio 2007 portò per la prima volta in scena, in teatro, a Los Angeles, la pièce scritta da lei stessa "Missouri Waltz".

Si sposò quattro volte: il primo marito fu Charles Black, sposato a 16 anni, nel 1955; da lui prese il cognome darte che tenne anche dopo il divorzio avvenuto nel 1962. Il secondo marito, dal 1973 al 1974, fu lattore Robert Burton con cui recitò nel celeberrimo film televisivo Trilogia del terrore (1975). Nel 1975 sposò lattore e sceneggiatore L. M. Kit Carson da cui ebbe un figlio, Hunter, prima di divorziare nel 1983. Il quarto ed ultimo marito fu Stephen Eckelberry dal 1987 e fino alla morte dellattrice. Karen e Stephen adottarono insieme due bambine, Celine e Diane, e furono molto attivi nella discussa Chiesa di Scientology.

Nel 2010, le viene diagnosticato un tumore all'apparato digerente; il marito Stephen Eckelberry, aveva scritto sul blog dedicato all'attrice che la sua salute si era andata deteriorando «a un ritmo allarmante». Si è spenta all'età di 74 anni; la notizia è stata diffusa via Facebook dallo stesso marito.[1]

Filmografia

Cinema

  • The Prime Time, regia di Gordon Weisenborn (1959)
  • Buttati Bernardo! (You're a Big Boy Now), regia di Francis Ford Coppola (1966)
  • Uno sporco contratto (Hard Contract), regia di S. Lee Pogostin (1969)
  • Easy Rider, regia di Dennis Hopper (1969)
  • Cinque pezzi facili (Five Easy Pieces), regia di Bob Rafelson (1970)
  • Yellow 33 (Drive, He Said), regia di Jack Nicholson (1971)
  • Quattro tocchi di campana (A Gunfight), regia di Lamont Johnson (1971)
  • Il mio uomo è una canaglia (Born to Win), regia di Ivan Passer (1971)
  • Per 100 chili di droga (Cisco Pike), regia di Bill L. Norton (1972)
  • Se non faccio quello non mi diverto (Portnoy's Complaint), regia di Ernest Lehman (1972)
  • Little Laura and Big John, regia di Luke Moberly (1973)
  • Una squillo scomoda per l'ispettore Newman (The Pyx), regia di Harvey Hart (1973)
  • Organizzazione crimini (The Outfit), regia di John Flynn (1973)
  • Il rinoceronte (Rhinoceros), regia di Tom O'Horgan (1974)
  • Il grande Gatsby (The Great Gatsby), regia di Jack Clayton (1974)
  • Legge e disordine (Law and Disorder), regia di Ivan Passer (1974)
  • Airport '75, regia di Jack Smight (1975)
  • Il giorno della locusta (The Day of the Locust), regia di John Schlesinger (1975)
  • Nashville, regia di Robert Altman (1975)
  • Controrapina (The Rip Off), regia di Antonio Margheriti (1975)
  • Un asso nella manica (Ace Up My Sleeve), regia di Ivan Passer (1976)
  • Complotto di famiglia (Family Plot), regia di Alfred Hitchcock (1976)
  • Ballata macabra (Burnt Offerings), regia di Dan Curtis (1976)
  • Capricorn One, regia di Peter Hyams (1978)
  • Donna è meraviglia (In Praise of Older Women), regia di George Kaczender (1978)
  • Un uomo chiamato uomo (The Last Word), regia di Roy Boulting (1979)
  • Killer Fish - L'agguato sul fondo (Killer Fish), regia di Antonio Margheriti (1979)
  • Separate Ways, regia di Howard Avedis (1981)
  • Gräset sjunger, regia di Michael Raeburn (1981)
  • Chanel Solitaire, regia di George Kaczender (1981)
  • La donna giusta, regia di Paul Williams (1982)
  • The Last Horror Film, regia di David Winters (1982)
  • Jimmy Dean, Jimmy Dean (Come Back to the Five and Dime, Jimmy Dean, Jimmy Dean), regia di Robert Altman (1982)
  • Can She Bake a Cherry Pie?, regia di Henry Jaglom (1983)
  • A Stroke of Genius, regia di Jyll Rosenfeld (1984)
  • Con le buone maniere si ottiene tutto (Growing Pains), regia di Robert Houston (1984)
  • L'avventura di Martin (Martin's Day), regia di Alan Gibson (1984)
  • Inferno in diretta, regia di Ruggero Deodato (1985)
  • La maledizione di Janice (The Blue Man), regia di George Mihalka (1985)
  • Alba selvaggia (Savage Dawn), regia di Simon Nuchtern (1985)
  • Il volo migratorio dell'oca (Flight of the Spruce Goose), regia di Lech Majewski 1986)
  • Invaders (Invaders from Mars), regia di Tobe Hooper (1986)
  • Baby Killer III (It's Alive III: Island of the Alive), regia di Larry Cohen (1987)
  • L'ostaggio (Hostage), regia di Hanro Möhr e Percival Rubens (1987)
  • The Invisible Kid, regia di Avery Crounse (1988)
  • Dixie Lanes, regia di Don Cato (1988)
  • Fuori nel buio (Out of the Dark), regia di Michael Schroeder (1988)
  • Homer and Eddie, regia di Andrey Konchalovskiy (1989)
  • Judgement, regia di William Sachs (1989)
  • The Children, regia di Tony Palmer (1990)
  • Evil Spirits, regia di Gary Graver (1990)
  • Incontro fatale (Fatal Encounter), regia di Henri Charr (1990)
  • Overexposed, regia di Larry Brand (1990)
  • Twisted Justice, regia di David Heavener (1990)
  • La regina dell'inferno (Night Angel), regia di Dominique Othenin-Girard (1990)
  • Club Fed, regia di Nat Christian (1990)
  • Mirror, Mirror, regia di Marina Sargenti (1990)
  • The Roller Blade Seven, regia di Donald G. Jackson (1991)
  • Rubin and Ed, regia di Trent Harris (1991)
  • Children of the Night, regia di Tony Randel (1991)
  • Game over - Scacco alla regina (The Double 0 Kid), regia di Dee McLachlan (1992)
  • Legend of the Roller Blade Seven, regia di Donald G. Jackson (1992)
  • Return of the Roller Blade Seven, regia di Donald G. Jackson (1992)
  • Dead Girls Don't Tango, regia di John Carr (1992)
  • Hotel Oklahoma (Caged Fear), regia di Robert Houston (1992)
  • Auntie Lee's Meat Pies, regia di Joseph F. Robertson (1992)
  • The Trust, regia di Neil Havens e J. Douglas Killgore (1993)
  • Tuesday Never Comes, regia di Jason Holt (1993)
  • Bound and Gagged: A Love Story, regia di Daniel B. Appleby (1993)
  • Too Bad About Jack, regia di John Carr (1994)
  • Starstruck, regia di David Steiner (1995)
  • Plan 10 from Outer Space, regia di Trent Harris (1995)
  • The Wacky Adventures of Dr. Boris and Nurse Shirley, regia di Paul Leder (1995)
  • Dinosaur Valley Girls, regia di Donald F. Glut (1996)
  • Every Minute Is Goodbye, regia di Ulli Lommel (1996)
  • Movies Money Murder , regia di Stephen Eckelberry e Arthur Webb (1996)
  • Le urla del silenzio (Cries of Silence), regia di Avery Crounse (1996)
  • Crimetime, regia di George Sluizer (1996)
  • Dogtown, regia di George Hickenlooper (1996)
  • Modern Rhapsody, regia di Andrea Alvarez e Elly Friedman (1997)
  • Oscure visioni (Stir), regia di Rodion Nahapetov (1997)
  • Conceiving Ada, regia di Lynn Hershman Leeson (1997)
  • A proposito di uomini (Men), regia di Zoe Clarke-Williams (1997)
  • Fallen Arches, regia di Ron Cosentino (1998)
  • Light Speed, regia di Roger Mende (1998)
  • I Woke Up Early the Day I Died, regia di Aris Iliopulos (1998)
  • Sugar: The Fall of the West, regia di James Frey (1998)
  • Bury the Evidence, regia di J. Greg De Felice (1998)
  • Malaika, regia di Marina Martins (1998)
  • Charades, regia di Stephen Eckelberry (1998)
  • Mascara, regia di Linda Kandel (1999)
  • The Underground Comedy Movie, regia di Vince Offer (1999)
  • Paradise Cove, regia di Robert Clapsadle (1999)
  • Oliver Twisted, regia di Dean Gates (2000)
  • Inviati speciali, regia di Fred Olen Ray (2000)
  • Red Dirt, regia di Tag Purvis (2000)
  • The Donor, regia di Jean-Marie Pallardy (2001)
  • Gypsy 83, regia di Todd Stephens (2001)
  • Hard Luck, regia di Jack Rubio (2001)
  • Soulkeeper, regia di Darin Ferriola (2001)
  • Teknolust, regia di Lynn Hershman-Leeson (2002)
  • A Light in the Darkness, regia di Marshall E. Uzzle (2002)
  • Curse of the Forty-Niner, regia di John Carl Buechler (2002)
  • Buttleman, regia di Francis Stokes (2003)
  • La casa dei 1000 corpi (House of 1000 Corpses), regia di Rob Zombie (2003)
  • Paris, regia di Ramin Niami (2003)
  • Summer Solstice, regia di George Fivas (2003)
  • America Brown, regia di Paul Black (2004)
  • Dr. Rage, regia di Jeff Broadstreet (2005)
  • Compartment, regia di Ray Arthur Wang (2005)
  • My Suicidal Sweetheart, regia di Michael Parness (2005)
  • Trailer for a Remake of Gore Vidal's Caligula, regia di Francesco Vezzoli (2005)
  • Firecracker, regia di Steve Balderson (2005)
  • Whitepaddy, regia di Geretta Geretta (2006)
  • Hollywood Dreams, regia di Henry Jaglom (2006)
  • Read You Like a Book, regia di Robert N. Zagone (2006)
  • Suffering Man's Charity, regia di Alan Cumming (2007)
  • One Long Night, regia di David Siqueiros (2007)
  • Contamination, regia di Rodion Nahapetov (2008)
  • Watercolors, regia di David Oliveras (2008)
  • The Blue Tooth Virgin, regia di Russell Brown (2008)
  • A Single Woman, regia di Kamala Lopez (2008)
  • Irene in Time, regia di Henry Jaglom (2009)
  • Repo Chick, regia di Alex Cox (2009)
  • Double Duty, regia di Stephen Eckelberry (2009)
  • Stuck!, regia di Steve Balderson (2009)
  • Nothing Special, regia di Angela Garcia Combs (2010)
  • Maria My Love, regia di Jasmine Chazelle (2011)
  • Some Guy Who Kills People, regia di Jack Perez (2011)
  • Letters from the Big Man, regia di Christopher Munch (2011)
  • Vacationland, regia di Jaime Hook (2012)
  • Dark Blood, regia di George Sluizer (2012)
  • Ooga Booga, regia di Charles Band (2013)

Televisione

  • F.B.I. (The F.B.I.) - serie TV, 1 episodio (1967)
  • I giorni di Bryan (Run for Your Life) - serie TV, 1 episodio (1967)
  • La grande vallata (The Big Valley) - serie TV, 1 episodio (1967)
  • The Second Hundred Years - serie TV, 1 episodio (1967)
  • Gli invasori - serie TV, 1 episodio (1967)
  • Iron Horse - serie TV, 1 episodio (1967)
  • Mannix - serie TV, 1 episodio (1968)
  • Al banco della difesa (Judd for the Defense) - serie TV, 1 episodio (1968)
  • Adam-12 - serie TV, 1 episodio (1968)
  • Reporter alla ribalta (The Name of the Game) - serie TV, 1 episodio (1969)
  • Hastings Corner, regia di Bob Claver - film TV (1970)
  • Ghost Story - serie TV, 1 episodio (1972)
  • Trilogia del terrore (Trilogy of Terror), regia di Dan Curtis - film TV (1975)
  • L'ossessione di Miriam (The Strange Possession of Mrs. Oliver), regia di Gordon Hessler - film TV (1977)
  • Perché è il mio amico (Because He's My Friend), regia di Ralph Nelson - film TV (1978)
  • Mr. Horn, regia di Jack Starrett - film TV (1979)
  • Power, regia di Barry Shear e Virgil W. Vogel - film TV (1980)
  • Where the Ladies Go, regia di Theodore J. Flicker - film TV (1980)
  • Police Story: Confessions of a Lady Cop, regia di Lee H. Katzin - film TV (1980)
  • P/S - Pronto soccorso (E/R) - serie TV, 3 episodi (1984-1985)
  • Nel regno delle fiabe (Shelley Duvall's Faerie Tale Theatre) - serie TV, 2 episodi (1985-1987)
  • I viaggiatori delle tenebre (The Hitchhiker) - serie TV, 1 episodio (1985)
  • La signora in giallo (Murder, She Wrote) - serie TV, 1 episodio (1986)
  • Worlds Beyond - serie TV, 1 episodio (1987)
  • La vita leggendaria di Ernest Hemingway (The Legendary Life of Ernest Hemingway), regia di José María Sánchez - film TV (1988)
  • Miami Vice - serie TV, 1 episodio (1989)
  • ABC Weekend Specials - serie TV, 1 episodio (1991)
  • L'ispettore Tibbs (In the Heat of the Night) - serie TV, 1 episodio (1993)
  • Moon Over Miami - serie TV, 1 episodio (1993)
  • Un angelo a New York, regia di Vinicius Mainardi - film TV (1996)
  • The Hunger - serie TV, 1 episodio (1997)
  • Profiler - Intuizioni mortali (Profiler) - serie TV, 1 episodio (1998)
  • My Neighbor's Daughter, regia di Steven Kovacs - film TV (1998)
  • Party of Five - Cinque in famiglia (Party of Five) - serie TV, 1 episodio (1998)
  • Rude Awakening - serie TV, 2 episodi (1999)
  • Law & Order: Criminal Intent - serie TV, 1 episodio (2003)
  • Russkie v Gorode Angelov - serie TV, 1 episodio (2003)
  • Love Wine, regia di Mark McNabb - film TV (2005)
  • Tim and Eric Awesome Show, Great Job! - serie TV, 1 episodio (2010)
  • Funny or Die Presents... - serie TV, 1 episodio (2010)
  • Window Dressing - serie TV, 1 episodio (2012)

Doppiatrici italiane

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Karen Black è stata doppiata da:

  • Melina Martello in Yellow 33, Airport '75
  • Ada Maria Serra Zanetti in Il rinoceronte, Complotto di famiglia
  • Maria Pia Di Meo in Killer Fish - Agguato sul fondo, Capricorn One
  • Vittoria Febbi in Trilogia del Terrore
  • Lorenza Biella in Ballata macabra
  • Paila Pavese in La casa dei 1000 corpi
  • Angiola Baggi in La signora in giallo
  • Rosalba Bongiovanni in Law & Order: Criminal Intent

Voci correlate

  • Mother Firefly

Note

  1. 'Five Easy Pieces' Actress Karen Black Dies at 74 - The Hollywood Reporter

Altri progetti

Collegamenti esterni

  • Scheda su 0000947 dell'Internet Movie Database
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 09.04.2014 13:25:57

Questo articolo si basa sull'articolo Karen Black dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.