Max Pezzali

Max Pezzali - © www.warnermusic.it

nato il 14.11.1967 a Pavia, Lombardia, Italia

Links www.maxpezzali.it (Italiano)

Max Pezzali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Max Pezzali, all'anagrafe Massimo Pezzali (Pavia, 14 novembre 1967), è un cantautore italiano.

Divenuto famoso come la voce degli 883, gruppo fondato insieme all'amico Mauro Repetto nel 1991, dal 2004 Pezzali ha intrapreso una carriera da solista, abbandonando definitivamente il marchio "883".

Il suo primo album solista è stato Il mondo insieme a te, seguito nel 2005 dalla raccolta di grande successo (disco di diamante in Italia) TuttoMax, contenente i singoli del precedente disco e i più grandi successi degli 883. Tra gli album di inediti Time Out (2007) e Terraferma (2011) viene pubblicato l'album dal vivo Max Live 2008, mentre nel 2012 e nel 2013 escono Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 e Max 20, album che rivisitano i vecchi successi degli 883 in alcune nuove versioni in duetto con vari artisti della musica italiana. Il 2015 vede l'uscita del quarto album di inediti, Astronave Max. Nel 2017, per celebrare i 25 anni di carriera viene pubblicata la raccolta Le canzoni alla radio.

È uno dei cantautori più seguiti del panorama musicale italiano con oltre 10 milioni di dischi venduti (compresi quelli degli 883)[5] nel corso della sua carriera, in cui ha pubblicato complessivamente 19 album e 61 singoli e ha ricevuto svariati premi, inclusi tredici Telegatti, tre Festivalbar su dodici partecipazioni, un riconoscimento ad Un disco per l'estate su due partecipazioni, dieci Italian e Wind Music Awards, un Premio Lunezia, tre partecipazioni al Summer Festival, quattro Premi Italiani della Musica, tre Venice Music Awards, sette Premi Roma Videoclip, due TRL Awards e tre World Music Awards.

Biografia

Pavese, figlio di una coppia di fiorai[6], Max Pezzali è fin da giovane un appassionato di musica e di rock, specialmente negli anni del liceo. Dopo una bocciatura in classe terza superiore, tra i banchi di scuola conosce Mauro Repetto[7]. Era anche iscritto alla facoltà di scienze politiche sostenendo un solo esame (in sociologia) andato a buon fine[8].

Gli 883 (1989-2003)

Dopo gli inizi con il nome provvisorio I Pop e l'apparizione nel programma televisivo 1, 2, 3 Jovanotti nel quale i due propongono il brano Live in the Music interamente cantato in inglese[9], nel 1991 partecipano al Festival di Castrocaro con il brano Non me la menare[10].

In questi anni, Max si fa apprezzare sia per le sue doti vocali che per i testi scritti insieme a Mauro Repetto, scritti in un linguaggio semplice ma diretto ed efficace. Grandi successi sono stati Hanno ucciso l'Uomo Ragno (tratta dall'omonimo disco), Con un deca, Sei un mito (che li ha consacrati come gruppo di successo), Nord sud ovest est e Come mai (con cui vincono il Festival italiano 1993). L'album Nord sud ovest est venderà oltre 1 milione e 300.000 copie. Quando nel 1994 Repetto abbandona il gruppo per le sue ambizioni cinematografiche, Max diventa il leader e principale compositore del gruppo[10]. Gli 883 pubblicheranno poi La donna il sogno & il grande incubo nel 1995, La dura legge del gol! nel 1997, la fortunata raccolta Gli anni nel 1998, Grazie mille nel 1999 e Uno in più nel 2001. Da ricordare è il successo del concerto del 21 luglio 1998 a Milano in Piazza Duomo, al quale parteciparono circa 100.000 persone[11]. Oltre all'attività del gruppo, nel 1998 Max Pezzali si dedica alla scrittura e pubblica Stessa storia, stesso posto, stesso bar (dall'incipit di Gli anni, uno dei brani più celebri degli 883), un libro in cui Max ricollega le proprie esperienze di vita ai testi delle sue canzoni. Inoltre è il protagonista di Jolly Blu, film basato sulle canzoni degli 883, che ebbe uno scarso successo al cinema ma buon riscontro in TV. Nel 1995, tra l'altro, si dedica all'attività di autore per altri cantanti (scrive Aeroplano per l'allora sedicenne Caterina Rappoccio e L'ultimo bicchiere per Nikki), e tenta per la prima volta in carriera la partecipazione al Festival di Sanremo. Vi partecipa sia come cantante in gara con il pezzo Senza averti qui, sia come coautore, insieme a Repetto, del pezzo Finalmente tu, interpretato da Fiorello.

Nel 2002 viene pubblicata la raccolta Love/Life (sottotitolato L'amore e la vita al tempo degli 883). La raccolta contiene le più famose ballate del gruppo con l'aggiunta di due inediti, Ci sono anch'io (colonna sonora italiana del film Disney Il pianeta del tesoro) e Quello che capita. Si firma con il nome Max Pezzali/883, come a presagire la fine dell'era 883 e l'abbandono del marchio per l'inizio di una carriera solista. Entrambi gli inediti uscirono come singoli. Nel 2003 esce il nuovo album di Elio e le Storie Tese dal titolo Cicciput, nel quale tra i vari artisti che hanno collaborato partecipa anche Max Pezzali nella canzone Shpalman, singolo di lancio con cui vincerà agli Italian Music Awards il premio al miglior videoclip.

Carriera solista (2004-presente)

Il mondo insieme a te (2004)

Nel 2004 Max decide, dunque, di abbandonare lo storico marchio. Nel 2004 realizza l'album Il mondo insieme a te, che viene pubblicato in due versioni: la versione normale, contenente solo il CD, e la versione speciale con DVD, in edizione limitata, di cui sono state pubblicate solo 30.000 copie numerate. L'album è un successo e riceve due dischi di platino per le sue 250.000 copie vendute. Da esso vengono estratti cinque singoli: Lo strano percorso, Il mondo insieme a te, Fai come ti pare, Eccoti e Me la caverò. A Lampedusa partecipa nel mese di settembre, al festival O' Scià, chiamato da Claudio Baglioni con il quale duetta in Come mai. In questo periodo Max Pezzali è molto vicino ai suoi fan e molto attivo su Internet. Apre infatti il photoblog "Una al giorno", nel quale inserisce 365 foto (quindi un anno) scattate da lui stesso, un'idea originale, mai utilizzata prima da un cantante italiano[12]. Nel luglio 2004 inizia il Max Live Tour 2004. Nel 2005 Max ottiene anche due premi al Premio Roma Videoclip per i video di Lo strano percorso e Il mondo insieme a te.

Il successo di TuttoMax (2005-2006)

Nel 2005 esce una raccolta di successi suoi e degli 883, intitolata TuttoMax. Nessun brano inedito, ma solo il riarrangiamento di Eccoti (contenuta nell'album precedente e primo singolo), e l'inserimento di un altro pezzo del precedente album, Me la caverò, uscito come secondo singolo. Ciò nonostante, il doppio cd resta per ben 12 settimane consecutive in vetta alle classifiche italiane nel periodo estivo, e ricevendo ben quattro dischi di platino per le oltre 350.000 copie vendute e vincendo al Festivalbar il premio come miglior album dell'anno. Il 2 aprile Pezzali si sposa e le immagini del matrimonio caratterizzeranno il finale del video di Eccoti. Il 21 ottobre 2005 esce il secondo singolo della raccolta in una speciale edizione Digipak contenente i due singoli Eccoti e Me la caverò più i live di Bella vera, Come mai e Nessun rimpianto. Il 25 novembre dello stesso anno esce anche TuttoMax Video, un DVD che contiene 34 dei video delle canzoni realizzate dal cantante con l'aggiunta delle domande poste più frequentemente a Max Pezzali. Il 24 dicembre 2005 viene mandato in onda su Italia 1 uno special di un'ora del concerto del cantante tenuto al Forum di Assago il 31 ottobre 2005. Apre inoltre un podcast nel quale inserisce piccoli filmati del tour, a disposizione di tutti i suoi fans. Il 2005 è anche l'anno in cui Max Pezzali torna al Festival di Sanremo, dopo 10 anni, nella giornata dei duetti, cantando con DJ Francesco il brano Francesca. Dello stesso duetto esce anche la versione studio nell'album di DJ Francesco con il titolo Il mondo di Francesca. Un ulteriore collaborazione lo vede partecipare all'album La fantastica storia del pifferaio magico di Edoardo Bennato, con il quale duetta nella canzone La televisione, che felicità. A ottobre inizia il Max Live Tour 2005. Nel 2005 Max ottiene anche due premi al Premio Roma Videoclip per i video di Eccoti, Fai come ti pare e Me la caverò.

Il 2006 è un anno di pausa per l'artista, anche se partecipa all'album di cover di Lucio Battisti Innocenti evasioni 2006 interpretando La metro eccetera con Stylophonic e collabora con i Flaminio Maphia nel singolo di lancio del loro album, La mia banda suona il rap, partecipando sia come autore che come interprete del ritornello del brano. Max Pezzali partecipa anche ai Venice Music Awards, dove riceve il premio per il miglior album per TuttoMax. Successivamente riceve, per lo stesso album, anche il premio Telegatto.

Time Out (2007)

Il 25 maggio 2007 pubblica un nuovo album, Time Out, il primo disco di inediti dal 2004, diventato disco di platino prima dell'uscita nei negozi per le 80.000 prenotazioni registrate. L'album è entrato direttamente al primo posto nella classifica italiana dei dischi più venduti. Il singolo di lancio, Torno subito, è stato uno dei tormentoni dell'estate del 2007. Nel singolo, come nel resto dell'album, Max sviluppa e consolida il tema, ricorrente in tutta la sua discografia, della visione della vita come "viaggio". Lo stesso Pezzali ha detto[13]:

« L'immagine del viaggio è uno dei temi che attraversano tutto l'album e che più ho sviluppato nel corso della mia carriera: viviamo in un epoca sempre più veloce, in cui bisogna sempre correre, lavorare e produrre, in cui è necessario muoversi dal punto A al punto B il più veloce possibile. Sia nel viaggio fisico che nella vita in generale. Per me invece nel viaggio non importa la destinazione da raggiungere ma il percorso in sé, il fatto di godersi la strada, la compagnia, ogni singolo profumo. "Time Out" significa proprio questo: prendiamoci una sosta e godiamoci il viaggio indipendentemente dalla destinazione. »

Proprio con il singolo di lancio del nuovo album Max Pezzali partecipa al Festivalbar 2007. Agli inizi di settembre (dal 7 in rotazione nelle radio) viene lanciato il secondo singolo, Sei fantastica. Il brano vede la partecipazione di Eros Ramazzotti, esecutore dell'assolo di chitarra conclusivo. Nell'album sono presenti anche altre collaborazioni, con Syria e Tiziano Ferro.

Il 12 ottobre parte il Max Pezzali 2007 Tour, in giro per i palazzetti d'Italia. Le date di Cuneo, Bologna, Milano, Torino, Treviso e altre ancora hanno registrato il tutto esaurito e a Roma sono state organizzate due date per le eccessive richieste.

Nel 2007 Max ottiene anche due premi al Premio Roma Videoclip per i video di Torno subito e Sei fantastica. Sempre nello stesso anno Max Pezzali partecipa anche ai Venice Music Awards 2007 dove riceve il premio per il miglior album.

Max Live 2008 e la pausa (2008-2010)

Il cantante è attivo anche su Internet grazie al suo nuovo photoblog "Qualcuna al giorno" su piattaforma tumblr. Il cantante posta link, fotografie da lui scattate e video per condividerle con i suoi fan. L'8 aprile 2008 è uscito in tutte le librerie il primo romanzo di Max Pezzali Per prendersi una vita, edito da Baldini Castoldi Dalai. È la storia di quattro ragazzi del 1988 e di come gli eventi di un'estate abbiano cambiato per sempre le loro vite: improvvisamente diventano adulti a causa di una scelta difficile da prendere. L'artista ha presentato il libro con un minitour per numerose librerie d'Italia riscuotendo molto successo. A giugno ha ritirato il premio alla carriera "TRL History" ai TRL Awards di MTV come artista che ha segnato la storia di Total Request Live, segnando la generazione degli spettatori del popolare show. Dopo oltre 17 anni di carriera e dopo 13 anni di tour, la discografia di Max Pezzali è stata impreziosita da un album Live. Il 23 maggio è uscito infatti Max Live 2008, il primo CD+DVD Live della sua carriera. Il CD raccoglie 17 brani di grande successo cantati nel Max 2007 Tour con l'aggiunta di due inediti, Mezzo pieno o mezzo vuoto e Ritornerò. Il DVD invece contiene il video del concerto di Treviso del tour 2007 (tutto esaurito). Il primo singolo inedito estratto Mezzo pieno o mezzo vuoto è in rotazione radiofonica dal 2 maggio, ed è una delle hit più trasmesse dalle radio di tutta l'Italia ed è diventata un tormentone estivo. Il secondo inedito si intitola Ritornerò, una ballata in rotazione radiofonica dal 29 agosto. Nell'estate 2008 inizia il Max Live Tour 2008: il tour parte a giugno e passa per più di 25 città italiane. Spiccano i concerti a Monza (Villa Reale) per la prima tappa il 14 giugno, a Settimo Torinese il 24 giugno, a Roma al RockFestival il 19 luglio, a Lignano Sabbiadoro il 28 agosto, a Firenze il 30 agosto, all'Idroscalo di Segrate il 5 settembre, a Pavia il 7 settembre, a Verona il 15 settembre, e molte altre per finire dopo più di 3 mesi a Padova il 5 ottobre. Nella stessa estate riceve ai Venice Music Awards il premio Assomela Mela d'oro. A settembre 2008, in occasione dell'MTV Day 2008, Max è protagonista di una serata speciale di Mtv Storytellers, lo show dove gli artisti raccontano la genesi delle proprie canzoni e il proprio metodo di scrittura, eseguendo i suoi classici in un'inedita versione semiacustica con l'aggiunta del quartetto d'archi Solis String Quartet. Il 14 novembre 2008 esce ShowTime h. 21.30, un DVD che, in circa 110 minuti, racconta il backstage del Max Tour Live 2007.

Dopo il capodanno in Sardegna a La Pianedda di Castelsardo, Max annuncia che metterà in secondo piano i suoi impegni musicali per occuparsi di suo figlio Hilo, nato nel settembre 2008.

A marzo collabora con i dARI, giovane gruppo emo di Aosta, al singolo Non pensavo. La versione originale della canzone, cantata dai dARI, fa parte del loro album di debutto; nella nuova versione Max canta alcune strofe e partecipa come coprotagonista al video, girato interamente a Torino a metà marzo. Il 3 aprile la canzone viene diffusa in tutte le radio e il video è in rotazione sulle reti musicali, e si esibisce (con il pezzo) insieme ai dARI ai TRL Awards vincendo il premio "Best Cartello".

Il 21 aprile Max ha partecipato alla registrazione del singolo Domani 21/04.2009, iniziativa di Jovanotti e dei Negramaro per sostenere la ricostruzione dell'Aquila a seguito del terremoto di quell'anno.

Max nel mese di giugno partecipa anche ai Wind Music Awards, durante i quali riceve il disco di platino per le vendite di Max Live 2008. Inoltre, nello stesso periodo, esce il video ufficiale di Il meglio, pezzo contenuto nell'album Time Out del 2007. Particolarità di questo video è che è stato realizzato da un giovane fan che, notato da Pezzali e Claudio Cecchetto, ha avuto l'opportunità di utilizzare il suo lavoro come video ufficiale[14].

Nei mesi di luglio-agosto, smentendo parzialmente i propositi di una pausa artistica dovuta alla paternità, Max è impegnato in una tournée "a ranghi ridotti" rispetto alla band che lo segue in maniera fissa da un paio d'anni. Nella stessa estate riceve ai Venice Music Awards il premio alla carriera.

Il 2 dicembre Max duetta con le Yavanna nella finale di X Factor con la canzone Come mai. Inoltre, il 31 dicembre, si è esibito a Rimini assieme ad altri cantanti per il programma televisivo L'anno che verrà, andato in onda su Rai Uno per festeggiare il nuovo anno. Subito dopo Pezzali decide di prendersi un anno di pausa per dedicarsi alla scrittura del suo nuovo album, lontano dai palchi.

Il 19 marzo 2010 Max appare in un breve cameo nella quarta stagione della serie televisiva L'ispettore Coliandro che è stata trasmessa in prima visione in Italia da Rai 2.

Terraferma (2011)

Max Pezzali partecipa in gara al Festival di Sanremo con il pezzo Il mio secondo tempo[15], mentre nella serata dedicata al 150º dell'unità Nazionale, propone il canto popolare Mamma mia dammi cento lire legato al tema dell'emigrazione italiana, e lo esegue con Arisa. Nella serata dei duetti esegue nuovamente il brano in gara, assieme a un'esibizione comico/canora di Lillo e Greg.

Contestualmente al Festival, il 16 febbraio 2011, esce il suo terzo album in studio da solista, intitolato Terraferma. Il 31 maggio dello stesso anno esce una versione "Deluxe" del disco con l'aggiunta di 3 tracce bonus. Dopo l'uscita dell'album Max informa i suoi fan che il Terraferma Tour 2011 avrà inizio il 30 aprile a Roma per poi girare tutta Italia.

Il 25 marzo Max annuncia alla radio che il secondo singolo dell'album Terraferma a uscire sarà Credi, pubblicato poi il 30 aprile.

Max nel mese di aprile ha preso parte ai TRL Awards in cui ha presentato il singolo Credi, uscito nelle radio alla fine dello stesso mese. Verso fine maggio, Terraferma riceve il disco d'oro per le oltre 30.000 copie vendute, e Pezzali è chiamato a ritirare il premio ai Wind Music Awards. Max è anche uno dei cinque finalisti per il Premio Mogol con Il mio secondo tempo. Max Pezzali partecipa agli MTV Days alla fine di giugno.

Il 1º luglio esce il terzo singolo Quello che comunemente noi chiamiamo amore, per accompagnare la parte estiva del tour di Pezzali, che si svolge tra luglio e agosto con nuove date che, al contrario di quanto avvenuto in primavera, si svolgono al sud d'Italia. Max si esibirà a Note italiane nel mondo a Trento. A Lampedusa partecipa nel mese di settembre, al festival O' Scià, chiamato da Claudio Baglioni. Max è anche uno degli ospiti nella prima puntata di Star Academy, dove si esibisce con i partecipanti con alcune sue vecchie canzoni e da solo con il brano Quello che comunemente noi chiamiamo amore.

Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 (2012)

Il 31 gennaio 2012 è ospite della festa per i 30 anni di Radio Deejay tenutasi al Mediolanum Forum di Milano davanti a 15.000 persone. A febbraio Max collabora con Irene Fornaciari componendo il testo del brano Come ti è venuto in mente e con Lidia Schillaci scrivendo per lei il testo del brano Ti vorrei amare. Max è anche ospite nella prima puntata di Non sparate sul pianista.

Inoltre il 27 aprile 2012 è ospite a MTV Spit come giudice speciale. Il 14 maggio si esibisce alla festa per i 30 anni di Radio Italia tenutasi in piazza Duomo a Milano. In quello stesso periodo esce anche Con due deca, la prima compilation ufficiale di cover dedicate agli 883 scaricabile gratuitamente su Rockit.

Il 12 giugno è uscito Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012, rilettura in chiave rap dell'album d'esordio degli 883 Hanno ucciso l'Uomo Ragno in occasione dei 20 anni di carriera di Pezzali. L'album contiene l'inedito Sempre noi (con la partecipazione di J-Ax), oltre alle versioni riarrangiate delle tracce che componevano l'album del 1992 ricantate coi rapper Club Dogo, Entics, J-Ax, Two Fingerz, Fedez, Emis Killa, Ensi, Baby K e Dargen D'Amico[16]. L'album balza subito in testa alla classifica come non capitava da quattro anni, quando venne pubblicato Time Out. L'ultima settimana del 2012 viene certificato disco d'oro. Il 18 agosto 2012 a Riccione tiene un concerto insieme all'amico e collega J-Ax per festeggiare i 30 anni di Radio Deejay, i 90 anni del comune di Riccione e i 20 anni di Hanno ucciso l'Uomo Ragno.

Pezzali è presente anche nell'album dei Two Fingerz in un duetto a tre voci con loro e J-Ax nel brano Non capisco cosa vuoi, rifacimento del brano degli 883 Non me la menare. Dopo Sempre noi, viene estratto come singolo dall'album anche 6/1/sfigato 2012, in radio dal 20 luglio. Verso la fine del 2012 Max viene candidato al Premio Videoclip Italiano con il video di Sempre noi e agli MTV Hip Hop Awards nella categoria Best Collaboration.

Nel dicembre 2012 compone il testo del brano 100.000 parole d'amore, inedito di Davide Merlini, finalista di X Factor. Collabora poi con i Club Dogo nel loro album Noi siamo il club Reloaded Edition cantando in L'erba del diavolo e Con un deca. Dal 19 febbraio 2013 Max conduce il programma televisivo Le strade di Max.

Max 20 (2013-2014)

Il 24 febbraio Pier Paolo Peroni annuncia che si sta lavorando per un nuovo album, non specificando se si tratti di un remake di un precedente album o di un album di inediti. Ad aprile, viene confermato che il 4 giugno uscirà un nuovo album, Max 20, contenente 14 brani degli 883 e di Pezzali realizzati in duetto con altri famosi artisti italiani[17] e 5 inediti[18][19]. Il 10 maggio è stato pubblicato il primo singolo estratto da Max 20, intitolato L'universo tranne noi, che riscuote un grande successo in Italia. Successivamente vengono annunciate le 22 date del nuovo tour[20], di cui 10 diventate soldout pochi giorni dopo l'inizio delle vendite. Collabora poi con Dargen D'Amico nel suo album Vivere aiuta a non morire con Due come noi e Emis Killa nell'album Mercurio con La testa vuota. Sempre nello stesso periodo appare al cinema come doppiatore: presta infatti la propria voce al personaggio Jack Taggert, nel film della Marvel Iron Man 3.[21]

A maggio 2013 partecipa in qualità di giurato alla seconda stagione di MTV Spit, condotto da Marracash. Verso la fine del mese Pezzali dichiara durante un'intervista a Rockol che il prossimo album di inediti sarà l'ultimo previsto nel suo contratto con la Warner, e che dopo la sua pubblicazione potrebbe scegliere di ritirarsi[22]. Tuttavia, nel 2015 il produttore Claudio Cecchetto annuncia di aver rinnovato il contratto per altri tre anni[23]. A inizio giugno partecipa ai Wind Music Awards 2013, durante i quali riceve il disco d'oro per le vendite di Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 e canta L'universo tranne noi[24] come durante la prima edizione del Summer Festival e gli MTV Awards. Durante i mesi estivi si dedica agli incontri con i fan presso le librerie e i centri commerciali e a partire dal 22 luglio conduce insieme a Jake La Furia e Paola Iezzi la nuova trasmissione di Italia 1 Nord sud ovest est - Tormentoni on the road, ricordando i vari tormentoni delle estati passate.

A settembre torna in radio con Ragazzo inadeguato, il secondo singolo estratto da Max 20. Nello stesso periodo viene inoltre nominato nella categoria Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards 2013[25]. Il 10 ottobre è stata pubblicata la sua autobiografia I cowboy non mollano mai - La mia storia[25]. Sempre ad ottobre esce il videoclip di Ragazzo inadeguato, girato insieme a Paolo Ruffini, Frank Matano, Andrea Pisani, Luca Peracino e Guglielmo Scilla. La canzone, tra l'altro, viene anche inserita come colonna sonora nel film Fuga di cervelli con la regia di Paolo Ruffini, uscito nei cinema italiani nel novembre 2013. A novembre comincia il Max 20 Live Tour, che si rivela un grande successo di pubblico con la maggior parte delle date risultate tutto esaurito e con bis a Milano, Roma, Torino, Mantova e Firenze[26]. Alla fine del tour, conclusosi il 22 febbraio 2014, il tour può vantare oltre 200.000 spettatori in 30 concerti tutti sold out[27].

Il 10 gennaio 2014 viene inoltre pubblicato il terzo singolo estratto da Max 20, intitolato I cowboy non mollano, accompagnato da un video musicale ambientato nel vecchio west[28], seguito il 18 marzo seguente dal video ufficiale di Il presidente di tutto il mondo, un altro dei brani inediti contenuti in Max 20, in regalo ai fan dopo la conclusione del Max 20 Live Tour[27]. Partecipa poi ai Music Awards 2014 dove riceve il premio "Disco Multiplatino" per le vendite di Max 20 e il "Disco Platino" per quelle del singolo L'universo tranne noi. Nell'estate del 2014 partecipa anche al Summer Festival cantando L'universo tranne noi da solo e Sei fantastica con Emis Killa, e viene premiato con il "Premio Lunezia Pop per il valore Musical-Letterario" per il brano Il presidente di tutto il mondo[29].

Il 1º dicembre 2014 pubblica, in collaborazione con Radio Deejay, il singolo natalizio Natale con Deejay[30].

Astronave Max (2015-2016)

Il 10 aprile 2015 viene annunciato, tramite un Tweet del produttore Claudio Cecchetto, che un nuovo album di Max Pezzali è in via di mixaggio e che verrà presto pubblicato[31]. Il disco, dal titolo Astronave Max e pubblicato il 1º giugno[32], viene anticipato dai singoli È venerdì e Sopravviverai, pubblicati rispettivamente il 24 aprile[33] e il 29 maggio[34]. Il 28 maggio, a quattro giorni dall'uscita del nuovo album, Pezzali partecipa alla quarta edizione di RadioItaliaLive - Il concerto in Piazza del Duomo a Milano[31]. Il 25 settembre esce il terzo singolo estratto dal nuovo album, Niente di grave, mentre a dicembre viene annunciato che Pezzali farà parte dei coach dell'edizione 2016 di The Voice of Italy.

Il 13 maggio 2016 è stata pubblicata Astronave Max - New Mission 2016, una nuova versione dell'album Astronave Max con due brani inediti (Due anime e Non lo so) e un album dal vivo intitolato Max Best Live[35].

Nel settembre 2016 Pezzali viene scelto come testimonial della McDonald's.[36] Nello stesso periodo il canale televisivo DMAX, in occasione della trasmissione in Italia della serie TV intitolata Harley and the Davidsons, chiama il cantante a introdurre i tre episodi della serie, raccontando anche come è nata la sua passione per le moto e per lo storico marchio Harley-Davidson.[37][38][39] Sempre nel settembre 2016 Benji & Fede annunciano la partecipazione di Max Pezzali alla canzone Traccia numero 3 del loro nuovo album 0+, definendo questa collaborazione “un sogno” perché sono cresciuti ascoltando le canzoni di Max e degli 883.[40]

Le canzoni alla radio e la collaborazione con Nek e Francesco Renga (2017-presente)

Il 25 marzo 2017 Pezzali rivela, in occasione di un’intervista rilasciata durante l'Open Day della sua concessionaria Harley-Davidson a Pavia, che sta lavorando a un nuovo album e che dovrebbe essere pubblicato dopo l’estate.[41]

Il 2 giugno esce Le canzoni alla radio in collaborazione con Nile Rodgers, primo singolo del nuovo album che dovrebbe uscire entro l'anno, seguito dal secondo singolo uscito l'11 settembre in collaborazione con Nek e Francesco Renga, dal titolo Duri da battere.[42]

A settembre viene anche annunciato che da gennaio 2018 partirà il nuovo tour in collaborazione con Nek e Francesco Renga, dal nome Nek Max Renga, il tour.[43]

Il 18 ottobre Max Pezzali annuncia che celebrerà i 25 anni di carriera con la pubblicazione, il 17 novembre, del nuovo album Le canzoni alla radio,[44] che sarà una raccolta di successi del cantante da solista e altri degli 883, con l’aggiunta di 7 inediti (inclusi Le canzoni alla radio e Duri da battere) e un nuovo remix del brano Tutto ciò che ho.

Da gennaio 2018 Pezzali entra a fare parte del cast fisso di Che fuori tempo che fa.[45]

Il 10 febbraio 2018 partecipa come super ospite alla quinta serata del 68º Festival di Sanremo, cantando insieme a Claudio Baglioni, Francesco Renga e Nek, la canzone Strada facendo. Lo stesso giorno viene annunciato che il brano in un'inedita versione a tre voci sarà contenuto in Max Nek Renga - Il disco, album in uscita il 9 marzo, che raccoglierà tutti i più grandi successi di Max Pezzali, Nek e Francesco Renga reinterpretati in una versione inedita a tre voci.[46]

Vita privata

Il 2 aprile 2005 si sposa con Martina Marinucci, e da lei ha un figlio il 4 settembre 2008, chiamato Hilo.[47] La coppia si separa il 25 agosto 2013.[48] Da allora Pezzali frequenta Debora Pelamatti.[49][50]

Pezzali è un grande appassionato di moto (il nome del suo gruppo musicale è stato scelto in tributo al modello Sportster della Harley-Davidson la cui cilindrata minore è di 883 cm cubi), e dal 2000 è socio di una concessionaria autorizzata Harley-Davidson a Pavia[51][52].

È anche un grande appassionato di fumetti, in particolare dei fumetti di supereroi della Marvel e della serie a fumetti Rat-Man di Leo Ortolani, definita da Pezzali "uno dei fumetti più originali mai partoriti nel nostro paese".[53] Ha una collezione di oltre 1300 fumetti.[54]

È un grande tifoso dell'Inter. Il 27 maggio 2007 ha cantato allo Stadio di San Siro per le celebrazioni del quindicesimo scudetto dell'Inter insieme ad altri cantanti di fede nerazzurra, fra cui Roberto Vecchioni, Luciano Ligabue ed Elio.[55]

Formazione dal vivo

Attuale

  • Giorgio Mastrocola – chitarra ritmica (2011-presente)
  • Dj Zak – programmazione, stratch (2013-presente)
  • Davide Ferrario – chitarra ritmica, sintetizzatore, programmazione (2013-presente)
  • Luca Serpenti – basso (2013-presente)
  • Sergio Carnevale – batteria (2011-presente)
  • Ernesto Ghezzi – pianoforte, tastiera, percussioni elettroniche (2004-presente)

Ex componenti

  • Paolo Carta – chitarra solista (2004-2006)
  • Claudio Guidetti – chitarra ritmica (2004-2006)
  • Rocco Tanica – tastiera (2004-2006)
  • Paolo Costa – basso (2004-2006)
  • Marco Guarnerio – chitarra ritmica (2004-2005)
  • Mario Zapparoli – batteria (2004-2006)
  • Michele Fischietti – cori (2005)
  • Marco Forni – programmazione, sintetizzatore (2007-2010)
  • Francesco Tartarini – cori (2007-2010)
  • Lidia Schillaci – cori (2007-2010)
  • Chicco Gussoni – chitarra solista (2007-2010)
  • Luca Colombo – chitarra ritmica (2007-2010)
  • Franco Cristaldi – basso (2004-2010)
  • Elio Rivagli – batteria (2007-2010)
  • Sergio Maggioni – chitarra solista, cori (2011-2012)
  • Daniele "Megahertz" Dupuis – programmazione, sintetizzatore (2011-2012)
  • Matteo Lavagna – basso (2011-2012)
  • Shablo – programmazione (2013-2014)

Discografia

Da solista

Album in studio

  • 2004 – Il mondo insieme a te
  • 2007 – Time Out
  • 2011 – Terraferma
  • 2015 – Astronave Max

Raccolte

  • 2005 – TuttoMax
  • 2012 – Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012
  • 2013 – Max 20
  • 2017 – Le canzoni alla radio

Album dal vivo

Con gli 883

Album in studio

  • 1992 – Hanno ucciso l'Uomo Ragno
  • 1993 – Nord sud ovest est
  • 1995 – La donna il sogno & il grande incubo
  • 1997 – La dura legge del gol!
  • 1999 – Grazie mille
  • 2001 – Uno in più

Raccolte

  • 1994 – Remix '94
  • 1998 – Gli anni
  • 2000 – Mille grazie (pubblicata solo in Austria, Svizzera e Germania)
  • 2002 – Love/Life (accreditata a "Max Pezzali/883")
  • 2013 – Collection: 883

Videografia

Jolly Blu

Max Pezzali ha girato anche un film intitolato Jolly Blu, in cui racconta le origini del suo successo risalenti al 1992. È un "collante" per unire insieme le varie canzoni. Il film è di tipo musicale in quanto racconta anche l'origine di alcune sue canzoni, come ad esempio La regola dell'amico, Rotta per casa di Dio, Non ti passa più e altre, e sono presenti alcune guest star come Lorenzo Jovanotti. Il film non ha riscosso molto successo al cinema; per contro ha avuto un buon seguito in TV.

VHS

  • 1993 – Nord sud ovest est Video LP
  • 1995 – La donna il sogno & gli altri video
  • 1997 – La dura legge del gol! Video LP
  • 1998 – Gli anni Video LP
  • 1999 – Jolly Blu

DVD

  • 2005 – TuttoMax Video
  • 2008 – ShowTime h. 21.30
  • 2008 – Max Live 2008

Tour

  • 2004 – Il Mondo Insieme a Te Tour 2004
  • 2005 – Max Live Tour 2005
  • 2007 – Max Tour 2007
  • 2008 – Max Live Tour 2008
  • 2011 – Terraferma Tour 2011
  • 2013 – Max 20 Live Tour
  • 2015 – Astronave Max Tour
  • 2018 – Nek Max Renga, il tour

Libri

  • 1995 – Gli anni d'oro (fumetto)
  • 1998 – Stessa storia, stesso posto, stesso bar (autobiografia)
  • 2008 – Per prendersi una vita (romanzo)
  • 2013 – I cowboy non mollano mai - La mia storia (autobiografia)

Programmi TV

  • Sanremo Giovani 1998 (Rai 1, 1998)
  • Sabatokyo (Italia 1, 1999)
  • Le strade di Max (Deejay TV, 2012-2013)
  • MTV Spit (MTV, 2013)
  • Nord sud ovest est - Tormentoni on the road (Italia 1, 2013)
  • The Voice of Italy (Rai 2, 2016)
  • Che fuori tempo che fa (Rai 1, 2018)

Filmografia

Cinema

  • Jolly Blu, regia di Stefano Salvati (1998)

Televisione

  • Un medico in famiglia, regia di Riccardo Donna (2000)
  • L'ispettore Coliandro, regia dei Manetti Bros. (2009)

Collaborazioni

Max Pezzali ha collaborato con vari artisti fin dall'inizio della sua carriera:

  • con Fargetta - Hanno ucciso l'Uomo Ragno remix e Con un deca remix, pubblicati negli album Remix '94 e Hanno ucciso l'Uomo Ragno.
  • con Molella - Nella notte remix, pubblicato nell'album del Remix '94 e Nord sud ovest est.
  • con Datura - Nord sud ovest est remix, pubblicato nell'album del Remix '94 e Nord sud ovest est.
  • con U.s.u.r.a. - Non ci spezziamo remix, pubblicato nell'album del Remix '94.
  • con Dj Mirko - Weekend remix, pubblicato nell'album del Remix '94.
  • con Stefano Secchi - Sei un mito remix, pubblicato nell'album del Remix '94 e Nord sud ovest est.
  • con Bliss Team - Gli anni remix e Il grande incubo remix, pubblicati nell'album La donna il sogno & il grande incubo.
  • con Caterina Rappoccio - Aeroplano, uscita nel 1994 e pubblicata da Pezzali nella riedizione del 2000 di Nord sud ovest est.
  • con Nikki - L'ultimo bicchiere, pezzo di punta dell'album Rock normale (1994) del disc jockey e musicista milanese. Una demo della canzone è stata pubblicata nella riedizione del 2000 di Nord sud ovest est.
  • con Fiorello - Finalmente tu, canzone con cui l'artista siciliano partecipa al Festival di Sanremo 1995. Max, che ne è l'autore assieme a Repetto, la reinterpreta all'interno di La dura legge del gol: inoltre i due cantanti producono un video (raccolto in Nord sud ovest est) dove interpretano la canzone Come mai, scritta con Mauro Repetto, che compare anche nel video, e Stasera pago io del 2004 cantando Sei un mito con Pezzali e nell'album Max 20 con Sei un mito.
  • con i B-Nario - La musica che piace a noi, pubblicata nell'album del 1996 dei B-Nario La musica che piace a noi.
  • con Paola & Chiara - nell'album La donna il sogno & il grande incubo come coriste.
  • con gli Eiffel 65 - nell'album Grazie mille con La regina del celebrità (Eiffel 65 Remix)
  • con Jovanotti - Cloro, pubblicata nell'album Uno in più e con Tieni il tempo 2013, pubblicata nell'album Max 20.
  • con J-Ax - Noi - parte 2 pubblicata nell'album del 2001 Uno in più e Sempre noi pubblicata nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012. Autore del brano Nati così, contenuto nell'album Il bello d'esser brutti.
  • con Syria e Alex Britti - nell'album Uno in più con Essere in te, che è stata poi inserita nell'album Le mie favole di Syria.
  • con Elio e le Storie Tese - Shpalman®, pubblicata negli album degli EelST Cicciput e Gattini, e nell'album Max 20 con Nord sud ovest est.
  • con Gli Atroci - testi e musica per Lasciala stare pubblicata nell'album 2004 de Gli Atroci L'armata del metallo, poi registrata in versione demo dagli 883 e inserita nella riedizione del 2000 di Hanno ucciso l'Uomo Ragno.
  • con Dj Francesco - Il mondo di Francesca pubblicata nell'omonimo album di Dj Francesco del 2005 ed eseguita in duetto dal vivo durante il Festival di Sanremo 2005.
  • con Edoardo Bennato - La televisione che felicità pubblicata nell'album del 2005 di Edoardo Bennato La fantastica storia del Pifferaio Magico e nell'album Max 20 con La dura legge del gol.
  • con i Flaminio Maphia - La mia banda suona il rap per il quale Max ha collaborato alla stesura del testo e della musica, oltre a cantarne il ritornello. In precedenza il gruppo romano era apparso nei video Come deve andare e Uno in più.
  • con gli Stylophonic - La metro eccetera, cover della canzone di Lucio Battisti.
  • con i Nomadi - in occasione della festa per i 40 anni di attività del gruppo, tenutasi nel 2003, Max Pezzali partecipò come ospite a uno dei tre concerti organizzati, interpretando la popolarissima Un pugno di sabbia e ricomparendo a fine concerto per intonare il ritornello di Io vagabondo, altro successo della band emiliana.
  • con Tiziano Ferro - nell'album Time out Ferro partecipa ai cori nella canzone che dà il titolo all'album.
  • con Eros Ramazzotti - nell'album Time out Ramazzotti suona l'assolo di chitarra nel brano Sei fantastica e nell'album Max 20 con Lo strano percorso.
  • con Danilo Calvio (batterista dei Finley) nell'album Time Out suona la batteria nel brano Il meglio.
  • con Claudio Bisio - nel singolo Comme Jamais sulle note del più famoso Come mai.
  • con i dARI - nel brano e nella videoclip di Non pensavo, singolo estratto dall'album Sottovuoto generazionale del 2008 e in seguito riadattato.
  • con 56 artisti della musica italiana - in Domani 21/04.2009.
  • con Lillo & Greg - Il mio secondo tempo eseguita in duetto dal vivo durante il Festival di Sanremo 2011.
  • con Arisa - per Mamma mia dammi cento lire eseguita al Festival di Sanremo 2011 e pubblicata nella versione deluxe di Terraferma.
  • con Irene Fornaciari - autore del testo del brano Come ti è venuto in mente.
  • con Lidia Schillaci - autore del testo del brano Ti vorrei amare.
  • con i Two Fingerz - nel loro album Mouse Music nella traccia Non capisco cosa vuoi (insieme a J-Ax) e in Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con 6/1/sfigato 2012.
  • con Emis Killa - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con Te la tiri e nell'album Mercurio con La testa vuota.
  • con i Club Dogo - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con Con un deca e nell'album Noi siamo il club con L'erba del diavolo.
  • con Dargen D'Amico - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con Hanno ucciso l'Uomo Ragno e nell'album Vivere aiuta a non morire con Due come noi.
  • con Entics - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con Non me la menare.
  • con Ensi - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con S'inkazza (Questa casa non è un albergo).
  • con Fedez - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con Jolly blu.
  • con Baby K - nell'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 con Lasciati toccare.
  • con Paolo Zanocco - nell'album La pastiglia con La mè giuentù.
  • con Claudio Baglioni - nell'album Max 20 con Come mai.
  • con Davide Van De Sfroos - nell'album Max 20 con Come deve andare.
  • con Nek - nell'album Max 20 con Nessun rimpianto.
  • con Raf - nell'album Max 20 con Sei fantastica.
  • con Gianluca Grignani - nell'album Max 20 con Rotta x casa di Dio e nell'album Una strada in mezzo al cielo con Primo treno per Marte.
  • con Giuliano Sangiorgi - nell'album Max 20 con Ti sento vivere.
  • con Antonello Venditti - nell'album Max 20 con Quello che capita.
  • con Cesare Cremonini - nell'album Max 20 con Gli anni.
  • con Francesco Renga - nell'album Max 20 con Eccoti.
  • con Syria - autore del testo del singolo Odiare di Syria e nell'album Astronave Max con Fallo tu.
  • con Ron - nell'album La forza di dire sì con Una città per cantare e Stella mia.
  • con Benji & Fede - nell'album 0+ con Traccia numero 3.
  • con Nile Rodgers - nell'album Le canzoni alla radio con il singolo omonimo.
  • con Nek e Francesco Renga - nell'album Le canzoni alla radio con Duri da battere, nella tournèe Nek Max Renga, il tour e nell'album Max Nek Renga - Il disco.

Premi e riconoscimenti

1992 (con gli 883)

  • Telegatto come rivelazione dell'anno
  • Telegatto come miglior album con Hanno ucciso l'Uomo Ragno
  • World Music Awards come miglior artista italiano

1993 (con gli 883)

  • Telegatto come miglior band dell'anno
  • Telegatto come miglior album con Nord sud ovest est
  • Festival italiano come vincitore (con Fiorello)
  • Festivalbar come miglior album con Nord sud ovest est
  • World Music Awards come miglior artista italiano

1994 (con gli 883)

  • Un disco per l'estate come autore del testo del vincitore Nikki, L'ultimo bicchiere

1995 (con gli 883)

  • Festivalbar come miglior singolo con Tieni il tempo
  • Telegatto come miglior band dell'anno

1996 (con gli 883)

  • Telegatto come miglior tournée

1997 (con gli 883)

  • Telegatto come miglior canzone dell'estate con La regola dell'amico
  • Telegatto come miglior album con La dura legge del gol!

1998 (con gli 883)

  • Telegatto come miglior tournée
  • Telegatto come miglior album con Gli anni
  • Premio Italiano della Musica come miglior gruppo musicale
  • Premio Italiano della Musica come miglior concerto dell'anno

1999 (con gli 883)

  • World Music Awards come miglior artista italiano
  • Telegatto come miglior gruppo

2000 (con gli 883)

  • Telegatto come miglior tournée
  • Premio Italiano della Musica come miglior tour

2001 (con gli 883)

  • Italian Music Awards come miglior gruppo
  • Premio Italiano della Musica come miglior gruppo musicale

2002 (con gli 883)

  • Italian Music Awards come miglior videoclip con Quello che capita

2003

  • Italian Music Awards come miglior videoclip con Shpalman (con Elio e le storie tese)

2004

  • Premio Roma Videoclip al video di Lo strano percorso
  • Premio Roma Videoclip al video di Il mondo insieme a te
  • Italian Music Awards per il contributo fornito all'industria italiana

2005

  • Festivalbar - album dell'anno con TuttoMax
  • Premio Roma Videoclip al video di Eccoti
  • Premio Roma Videoclip al video di Fai come ti pare
  • Premio Roma Videoclip al video di Me la caverò

2006

  • Venice Music Awards come miglior album con TuttoMax
  • Telegatto come miglior album con TuttoMax

2007

  • Venice Music Awards come miglior album con Time Out
  • Premio Roma Videoclip al video di Torno subito
  • Premio Roma Videoclip al video di Sei fantastica

2008

  • TRL Awards con TRL History
  • Venice Music Awards con il premio "Assomela" - Mela d'oro
  • Premi letterario città di Vigevano al libro Per prendersi una vita

2009

  • TRL Awards con Best Cartello
  • Wind Music Awards con il CD Platino all'album Max Live 2008
  • Venice Music Awards con il premio alla carriera

2010

  • Wind Music Awards con Online Single Track Multiplatino a Domani 21/04.2009 (con altri 56 artisti)

2011

  • Wind Music Awards con il CD Oro all'album Terraferma

2013

  • Wind Music Awards con il CD Oro all'album Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012
  • Premio Ideona 2013 al programma TV Le strade di Max
  • Giffoni Award con il Giffone Award Experience

2014

  • Music Awards con il CD Multiplatino all'album Max 20
  • Music Awards con il Singolo Platino al singolo L'universo tranne noi
  • Premio Lunezia per il Valore Musical-Letterario del brano Il Presidente di tutto il mondo

2016

  • TIMmusic Onstage Awards con il premio speciale per gli oltre 500 concerti in carriera
  • Wind Music Awards con il CD Oro all'album Astronave Max

2017

  • Wind Music Awards con il premio Live per il successo dell'Astronave Max Tour

Note

  1. ^ a b (EN) Max Pezzali, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 4 agosto 2013.
  2. ^ Max Pezzali e la nostalgia degli 883: di nuovo con Repetto in “Sempre Noi”, Lanostratv.it. URL consultato il 4 agosto 2013.
  3. ^ Max Pezzali: così sono diventato il re del rock melodico, Il Corriere della Sera. URL consultato il 4 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2015).
  4. ^ Max Pezzali, MTV.it. URL consultato il 4 agosto 2013.
  5. ^ Max Pezzali al Gff, così sono rinato, ANSA, 27 luglio 2013. URL consultato il 13 dicembre 2013.
  6. ^ Max Pezzali racconta in un libro la sua storia (e quella degli 883), La stampa, 11 ottobre 2013. URL consultato il 13 ottobre 2013.
  7. ^ Max Pezzali, Albanesi.it. URL consultato il 4 giugno 2013.
  8. ^ cinquantamila.corriere.it, http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerThread.php?threadId=PEZZALI+Max. URL consultato il 3 aprile 2015.
  9. ^ Reunion 883: Max Pezzali e Mauro Repetto ci pensano, Allsongs.tv, 9 giugno 2012. URL consultato il 4 giugno 2013.
  10. ^ a b Biografia - Max Pezzali, Maxpezzali.it. URL consultato il 4 giugno 2013.
  11. ^ Concerto degli "883", stasera centomila in piazza Duomo, Corriere della Sera, 21 luglio 1998. URL consultato il 31 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  12. ^ Una al giorno, il photoblog di Max Pezzali, su maxpezzalinetwork.com. URL consultato il 31 marzo 2013..
  13. ^ L'intervista a Max Pezzali, su angolomusica.blogspot.it. URL consultato l'11 novembre 2016.
  14. ^ Da fan a collaboratore di Max Pezzali, manda una clip sul brano del suo idolo e viene assunto Archiviato il 12 ottobre 2013 in Internet Archive. adnkronos.com
  15. ^ Festival di Sanremo 2011. Max Pezzali: «Il mio secondo tempo», Mentelocale.it, 17 febbraio 2011. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  16. ^ Max Pezzali: L'Uomo Ragno vent'anni dopo, Loudvision.it, 14 maggio 2012. URL consultato il 25 giugno 2012.
  17. ^ Max Pezzali torna a cantare con Fiorello nel nuovo disco "Max 20", it.ibtimes.com, 8 maggio 2013. URL consultato il 9 maggio 2013.
  18. ^ Max Pezzali, a fine maggio nuovo album, Ansa.it, 11 aprile 2013. URL consultato il 18 aprile 2013.
  19. ^ Cecchetto twitta: “#MAX20”, nuovo CD di Max Pezzali, Radio Italia, 8 aprile 2013. URL consultato il 18 aprile 2013.
  20. ^ L'universo tranne noi: il nuovo singolo di Max Pezzali, Radio Italia, 3 maggio 2013. URL consultato il 6 maggio 2013.
  21. ^ Iron Man 3 al cinema: l’intervista a Max Pezzali, voce di Jack Taggert, Teamworld.it, 24 aprile 2013. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  22. ^ Pezzali presenta 'Max 20' (e pensa al ritiro): la videointervista, Rockol.it, 28 maggio 2013. URL consultato il 28 maggio 2013.
  23. ^ Pezzali sale sull'Astronave Max: “A una certa età il capitano diventi tu”, La Stampa, 27 maggio 2015. URL consultato il 27 maggio 2015.
  24. ^ Wind Music Awards 2013, le premiazioni, Concertionline.com, 4 giugno 2013. URL consultato l'8 giugno 2013.
  25. ^ a b Max Pezzali, Ragazzo inadeguato: testo del nuovo singolo da Max 20, Musicroom.it, 19 settembre 2013. URL consultato il 19 settembre 2013.
  26. ^ Aggiunta nuova data a Torino, Maxpezzali.it, 28 agosto 2013. URL consultato il 10 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2013).
  27. ^ a b Max Pezzali, “Il Presidente di tutto il mondo” [VIDEO UFFICIALE], Velvetmusic.it, 18 marzo 2014. URL consultato il 18 marzo 2014.
  28. ^ Nuovo Anno ...nuovo Singolo e nuovo Video!!!, Facebook, 1º gennaio 2014. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  29. ^ Elisa, Nek, Pezzali... Tutti i vincitori del Premio Lunezia 2014, Radio Italia, 9 luglio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
  30. ^ Natale con Deejay: Max Pezzali canta la canzone di Natale 2014 di Radio Deejay, Radiomusik.it, 1º dicembre 2014. URL consultato il 1º dicembre 2014.
  31. ^ a b Max Pezzali: il nuovo album è al mixaggio finale, Radio Italia, 10 aprile 2015. URL consultato il 19 aprile 2015.
  32. ^ È Venerdì di Max Pezzali anticipa l'album Astronave Max e il tour 2015, Optimaitalia.com, 24 aprile 2015. URL consultato il 24 aprile 2015.
  33. ^ Max Pezzali: l'inedito sta arrivando, nuova hit dell'estate?, Velvetmusic.it, 18 aprile 2015. URL consultato il 18 aprile 2015.
  34. ^ Max Pezzali: in radio dal 29 maggio con “Sopravviverai”, Allmusicitalia.it, 25 maggio 2015. URL consultato il 25 maggio 2015.
  35. ^ Due Anime è il nuovo singolo di Max Pezzali: anticipa l'album Astronave Max New Mission 2016, Optimagazine, 28 aprile 2016. URL consultato il 28 aprile 2016.
  36. ^ Max Pezzali diventa un ‘Crispy lover’ per McDonald’s. Firma Leo Burnett, su pubblicitaitalia.it. URL consultato il 1º ottobre 2016.
  37. ^ Harley e Davidsons e le moto, la storia, su ansa.it. URL consultato il 7 gennaio 2017.
  38. ^ “Harley and the Davidsons”, su Dmax una miniserie sull’origine del mito a due ruote, su lastampa.it. URL consultato il 7 gennaio 2017.
  39. ^ Max Pezzali : “I miei diari della motocicletta sul mito Harley-Davidson”, su lastampa.it. URL consultato il 7 gennaio 2017.
  40. ^ Max Pezzali e Annalisa nel nuovo disco di Benji & Fede “0+”, su radioitalia.it. URL consultato il 1º ottobre 2016.
  41. ^ Max Pezzali: dopo l’estate il nuovo album seguito da un mega concerto a San Siro, su talkymusic.it. URL consultato il 25 marzo 2017.
  42. ^ Max Pezzali è tornato con Nile Rodgers, su rollingstone.it. URL consultato il 3 giugno 2017.
  43. ^ tgcom24.mediaset.it, http://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/nek-max-pezzali-e-francesco-renga-insieme-in-tour-noi-tre-duri-da-battere-_3093817-201702a.shtml. URL consultato il 12 settembre 2017.
  44. ^ Max Pezzali, ecco l’album Le canzoni alla radio: 7 inediti, 1 remix, 30 hit, su radioitalia.it. URL consultato il 18 ottobre 2017.
  45. ^ 'Che fuori tempo che fa', nel cast fisso entra Max Pezzali, su adnkronos.com. URL consultato l'8 gennaio 2018.
  46. ^ Max Pezzali, Nek e Francesco Renga: in arrivo l’album. Stasera al Festival con "Strada facendo", su rockol.it. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  47. ^ Max Pezzali, papà felice: «Hilo mi ha cambiato la vita», Laprovinciapavese.gelocal.it, 9 febbraio 2011. URL consultato il 4 giugno 2013.
  48. ^ Max Pezzali si separa: matrimonio finito con Martina Marinucci, Allsongs.tv. URL consultato il 4 settembre 2013.
  49. ^ Max Pezzali e il suo nuovo amore: "Lʼha attratta il mio senso dellʼumorismo", su tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 25 marzo 2017.
  50. ^ Max Pezzali: se mi baci, ti «aggancio», su vanityfair.it. URL consultato il 25 marzo 2017.
  51. ^ Il nostro staff, Harleydavidsonpavia.com. URL consultato il 14 dicembre 2013.
  52. ^ Max Pezzali, l'intervista, le moto, Panorama-auto.it, 3 aprile 2013. URL consultato il 14 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2017).
  53. ^ Per stessa dichiarazione di Max Pezzali in un'intervista presente nel documentario I Love Rat-Man! (il mondo dei FAN), inserito fra gli extra del DVD di Rat-Man intitolato I nemici impossibili! pubblicato dalla Panini Video nel 2008.
  54. ^ Max Pezzali: non hanno ucciso l'Uomo Ragno! E neanche Iron Man..., su movieplayer.it. URL consultato il 24 settembre 2016.
  55. ^ San Siro: Inter, è qui la festa, su gazzetta.it. URL consultato il 1º ottobre 2016.

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF (EN19013110 · SBN IT\ICCU\TO0V\281182 · LCCN (ENn99037480 · GND (DE134837800
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 03.03.2018 18:11:34

Questo articolo si basa sull'articolo Max Pezzali dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.