Charles Durning

nato il 28.2.1923 a Highland Falls, NY, Stati Uniti d'America

morto il 24.12.2012 a New York City, NY, Stati Uniti d'America

Links www.imdb.com (Inglese)

Charles Durning

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Charles Durning

Charles Durning (Highland Falls, 28 febbraio 1923  New York, 24 dicembre 2012) è stato un attore statunitense.

Noto caratterista nel cinema americano, è stato candidato due volte all'Oscar come migliore attore non protagonista e ha vinto un Tony award nel 1990 per la sua interpretazione ne La gatta sul tetto che scotta.

Biografia

Penultimo di cinque figli, sua madre Louise M. (1894-1982) era una lavandaia di West Point, suo padre James Durning (originariamente Durnion) era un immigrato irlandese che aveva ottenuto la cittadinanza americana prestando servizio nell'esercito.[1]

Lo stesso Charles all'età di 21 anni servì l'esercito statunitense prendendo parte alla campagna di Normandia, partecipando anche allo sbarco durante il D-Day, ed alla battaglia delle Ardenne[2][3] Per il suo valore e le ferite riportate durante la guerra a Durning furono conferite quattro medaglie, una Silver Star e tre Purple Heart, e più recentemente nel 2008, gli è stata conferita la Legion d'onore per essersi distinto in azioni di guerra nel territorio francese.[4].

Al ritorno dal fronte decise di intraprendere la carriera d'attore, e si iscrisse all'Accademia Americana di Arti Drammatiche a New York, avendo come compagni di corso tra gli altri Conrad Bain e Don Rickles, ma ne fu espulso in quanto fu riconosciuto come privo di talento.

Carriera

Dopo una serie di piccole parti soprattutto per la televisione, è nei primi anni settanta che Durning ottiene ruoli significativi nel cinema, in film come Hi, Mom! e Le due sorelle di Brian De Palma e Un uomo senza scampo di John Frankenheimer. Tuttavia la sua carriera ha una svolta solo nel 1973 con il ruolo del corrotto tenente Snyder nel film di George Roy Hill La stangata. Da quel momento inizia per Durning una carriera frenetica fatta di centinaia di interpretazioni per il cinema e la televisione, in ruoli da comprimario di peso, dove interpreta con una certa frequenza, specie nella prima parte di carriera, uomini in divisa.

Negli anni settanta Durning prende parte ad autentici cult movie come Prima pagina, Quel pomeriggio di un giorno da cani, Fury, Ultimi bagliori di un crepuscolo, ma è solo nel decennio successivo, nel 1982 con Il più bel casino del Texas di Colin Higgins, e un anno dopo con Essere o non essere di Alan Johnson, che ottiene la soddisfazione di essere candidato all'Oscar come migliore attore non protagonista e di vedere riconosciuto in maniera ufficiale il proprio talento. I due film mostrano la dimestichezza di Durning in ruoli brillanti, dimestichezza confermata in film come Tootsie di Sydney Pollack o Il grande imbroglio di John Cassavetes, e aprono nuovi orizzonti alla sua carriera.

Nel 1990 entra nel cast della sitcom Evening Shade di cui interpreterà ben 98 episodi nell'arco di quattro stagioni. Nonostante questo gravoso impegno Durning non rallenta il ritmo degli impegni cinematografici, che in questi anni comprendono tra gli altri Dick Tracy, Detective coi tacchi a spillo, Mister Hula Hoop, Genio per amore, A casa per le vacanze.

Dalla fine degli anni novanta la carriera di Durning si è concentrata in lavori televisivi e produzioni a basso budget, ma nonostante questo ha assicurato la sua presenza a film importanti come Fratello, dove sei?, Hollywood, Vermont e Dirty Deeds.

Grazie ai numerosi ruoli televisivi Durning ha collezionato nove nomination agli Emmy Awards e nel 1990 ha vinto un Golden Globe per la miniserie I Kennedy (The Kennedys of Massachusetts).

Nel 2008 Charles Durning ha ricevuto un premio alla carriera all'annuale Screen Actors Guild Award. Lo stesso anno è entrato a far parte della Hollywood Walk of Fame, al fianco del suo idolo James Cagney.

Il 24 dicembre 2012 all'età di 89 anni, muore a New York.[5]

Onorificenze

Onorificenze statunitensi

Silver Star

Purple Heart (3 volte)

European-African-Middle Eastern Campaign Medal

World War II Victory Medal

Onorificenze straniere

Cavaliere della Legion d'onore (Francia)

Filmografia parziale

  • Hi, Mom!, regia di Brian De Palma (1970)
  • Le due sorelle (Sisters), regia di Brian De Palma (1973)
  • La stangata (The Sting), regia di George Roy Hill (1973)
  • Prima pagina (The Front Page), regia di Billy Wilder (1974)
  • Io non credo a nessuno, regia di Tom Gries (1975)
  • Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), regia di Sidney Lumet (1975)
  • Cannon (1975) - Serie TV
  • Hindenburg (The Hindenburg), regia di Robert Wise (1975)
  • Balordi & Co. Società per losche azioni capitale interamente rubato $ 1 000 000 (Harry and Walter Go to New York), regia di Mark Rydell (1976)
  • Ultimi bagliori di un crepuscolo (Twilight's Last Gleaming), regia di Robert Aldrich (1976)
  • I ragazzi del coro (The Choirboys), regia di Robert Aldrich (1977)
  • Fury (The Fury), regia di Brian De Palma (1978)
  • Tutti a Hollywood con i Muppet (The Muppet Movie), regia di James Frawley (1979)
  • E ora: punto e a capo (Starting Over), regia di Alan J. Pakula (1979)
  • Quando chiama uno sconosciuto (When a Stranger Calls), regia di Fred Walton (1979)
  • Countdown dimensione zero (The Final Countdown), regia di Don Taylor (1980)
  • L'assoluzione (True Confessions), regia di Ulu Grosbard (1981)
  • Pelle di sbirro (Sharky's Machine), regia di Burt Reynolds (1981)
  • Lo spaventapasseri (Dark Night of the Scarecrow), regia di Frank De Felitta (1981)
  • Il più bel Casino del Texas (The Best Little Whorehouse in Texas), regia di Colin Higgins (1982)
  • Tootsie, regia di Sydney Pollack (1982)
  • Essere o non essere (To Be or Not to Be), regia di Alan Johnson (1983)
  • Due come noi (Two of a Kind), regia di John Herzfeld (1983)
  • L'uomo con la scarpa rossa (The Man with One Red Shoe), regia di Stan Dragoti (1985)
  • Morte di un commesso viaggiatore (Death of a Salesman), regia di Volker Schlöndorff (1985)
  • Il grande imbroglio (Big Trouble), regia di John Cassavetes (1986)
  • I delitti del rosario (The Rosary Murders), regia di Fred Walton (1987)
  • Indagine ad alto rischio (Cop), regia di James B. Harris (1988)
  • Far North, estremo Nord, regia di Sam Shepard (1988)
  • Oltre ogni rischio (Cat Chaser), regia di Abel Ferrara (1989)
  • Brenda Starr l'avventura in prima pagina, regia di Robert Ellis Miller (1989)
  • Dick Tracy, regia di Warren Beatty (1990)
  • Detective coi tacchi a spillo (V.I. Warshawski), regia di Jeff Kanew (1991)
  • La musica del caso (The Music of Chance), regia di Philip Haas (1993)
  • Mister Hula Hoop (The Hudsucker Proxy), regia di Joel Coen (1994)
  • Genio per amore (I.Q.), regia di Fred Schepisi (1994)
  • Una cena quasi perfetta (The Last Supper), regia di Stacy Title (1995)
  • Storie d'amore (1995)
  • A casa per le vacanze (Home for the Holidays), regia di Jodie Foster (1995)
  • Spia e lascia spiare (Spy Hard), regia di Rick Friedberg (1996)
  • Un giorno, per caso (One Fine Day), regia di Michael Hoffman (1996)
  • Hard Time, regia di Burt Reynolds (1998) - Film TV
  • Tutti amano Raymond 7 episodi (1998-2002)
  • I Griffin 5 episodi (1999-2009)
  • Fratello, dove sei? (O Brother, Where Art Thou?), regia di Joel Coen (2000)
  • Hollywood, Vermont (State and Main), regia di David Mamet (2000)
  • Il giudice (2001)
  • One last ride - L'ultima corsa (2003)
  • Rescue Me 25 episodi (2004-2009)
  • Un fidanzato per Natale (2004) Film TV
  • Desperation (Stephen King's Desperation), regia di Mick Garris (2006) Film TV
  • Everwood 2 episodi (2006)
  • Detective Monk 1 episodio (2007)
  • Polycarp (2007)
  • A Bunch of Amateurs (2008)
  • Murders (2008)
  • Break (2008)
  • Deal (2008)
  • Good Dick (2008)
  • The Golden Boys (2008)
  • Shannon's Rainbow (2009)
  • An Affirmative Act (2010)
  • The Waiter (2010)

Doppiatori italiani

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Charles Durning è stato doppiato da:

  • Sergio Fiorentini in La stangata, Due come noi, Tootsie
  • Renato Mori in Hindenburg, Un giorno, per caso, Desperation
  • Marcello Tusco in Indagine ad alto rischio
  • Roberto Villa in I ragazzi del coro
  • Pino Locchi in Il più bel casinò del Texas
  • Luciano De Ambrosis in A casa per le vacanze
  • Carlo Reali in Hard Time
  • Glauco Onorato in L'assoluzione
  • Gianni Musy in Hollywood, Vermont
  • Mario Bardella in Due tipi incorreggibili
  • Antonio Guidi in Countdown - Dimensione zero
  • Bruno Alessandro in Mamma Natale, NCIS
  • Gil Baroni in Mister Hula Hoop
  • Carlo Sabatini in Storie d'amore
  • Carlo Baccarini in Hostage hotel
  • Vittorio Congia in Detective coi tacchi a spillo
  • Alessandro Sperlì in Prima pagina
  • Pietro Biondi in Corte suprema
  • Alessandro Rossi in Dick Tracy
  • Giorgio Lopez in Fratello, dove sei?, Spia e lascia spiare
  • Franco Zucca in Il giudice
  • Silvio Spaccesi in Essere o non essere, Tutti a Hollywood con i Muppet
  • Riccardo Cucciolla in Étoile
  • Ambrogio Colombo in Amazing Racer - L'incredibile gara

Da doppiatore è sostituito da:

  • Mario Milita ne I Griffin
  • Valerio Ruggeri ne I Griffin (ep. 4.2, 4.26)

Note

  1. CHARLES DURNING; Healing the Wounds of Normandy
  2. Scott Baron. They Also Served: June 6, 1944: The Longest Day in G.I. Jobs website. G.I. Jobs Online, (gennaio 2007. URL consultato il 8 gennaio 2007 .
  3. War Hero on Walk of Fame by Solvej Schou (Associated Press)
  4. VFrance honors wartime service of Charles Durning
  5. Charles Durning, 'king of character actors,' dies

Altri progetti

Collegamenti esterni

  • Scheda su 0001164 dell'Internet Movie Database

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 16.04.2014 16:59:55

Questo articolo si basa sull'articolo Charles Durning dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.