Banca dati musicale

Musicista

Henri Betti

Henri Betti

nato il 14.7.1917 a Nice, Provence-Alpes-Côte d'Azur, Francia

morto il 7.7.2005 a Courbevoie, Île-de-France, Francia

Links www.discogs.com (Inglese)

Henri Betti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Henri Betti, nato Ange Eugène Betti (Nizza, 24 luglio 1917 – Courbevoie, 7 luglio 2005), è stato un compositore e pianista francese.

Biografia

Henri Betti è nato nella Vieux-Nice nel 1917 da una famiglia modesta: il padre era un pittore di casa originario di Parma, in Italia, sua madre pescivendola. Ha studiato musica presso il Conservatorio di Musica di Parigi, dove ha studiato sotto Lazare Lévy e Raymond Pech e dove ha ottenuto un grado di armonia 9 luglio 1937.

Henri Betti poi a una carriera come pianista classico. Ma nel 1940, è appena stato smobilitato, attraversa il compositore Corsica Roger Lucchesi sulla Promenade des Anglais, che gli ha detto che ha composto una canzone per Maurice Chevalier e gli chiese di accompagnarlo al pianoforte, quando la lo presentano nella sua tenuta La Louque in Cannes. Canzone Maurice Chevalier, ma si rifiutano di chiedere Henri Betti di essere il suo accompagnatore ufficiale. Ansioso di rinnovare il suo repertorio, anche lui gli chiese di comporre canzoni. Henri Betti poi ha scritto la musica circa quaranta canzoni in collaborazione con quest'ultimo fino al 1945 che Notre espoir e La Chanson du maçon nel 1941 o La fête à Neu-Neu nel 1943. Dei quindici titoli che cantano giro di Maurice Chevalier nel 1945, Henri Betti segno quattordici anni.

È entrato a far SACEM 5 settembre 1941 come compositore ed è stato nominato un socio finale 17 maggio 1949.

Dopo la seconda guerra mondiale, conosce un grande successo con Le Régiment des mandolines nel 1946 e Le Chapeau à plumes nel 1948 a Lily Fayol, Mais qu'est-ce que j'ai ! a Yves Montand nel 1947, Maître Pierre nel 1949 a Georges Guétary e soprattutto C'est si bon nel 1947 a Jacques Helian e la sua orchestra. Pubblicato da Editions Paul Beuscher 16 agosto 1947, si è cantato per la prima volta davanti ad un pubblico di Suzy Delair (la Nice Jazz Festival 25 febbraio 1948) e registrato dalle sorelle Étienne e Yves Montand prima diventare un jazz standard internazionale da Louis Armstrong che si iscrive per la prima volta a New York nel 1950 nella versione inglese di Jerry Seelen.

Dal 1949 al 1982 la sua produzione musicale è abbondante: riviste per il Lido, il Moulin Rouge, le Folies Bergère, il Concert Mayol o il Tropicana Resort & Casino di Las Vegas, e molte operette e musical.

Ha anche composto per il cinema nel 1950 e la televisione nel 1960 la sua musica il film più noto è quello di Honoré de Marseille, nel 1956 con Fernandel che interpreta tre canzoni nel film, composta da Henri Betti testo della canzone di Jean Manse. Henri Betti e Jean Manse avevano scritto una quarta canzone per il film, C'est Noël, cantata da Fernandel in una scena che è stato modificato fuori. La canzone è stata poi cantata da Tino Rossi.

Nei primi anni 1950, ha fatto il suo turno cantando sul palco come prima star americana ABC nel 1951, l'anno di Édith Piaf è stata headliner, nonché teatro di due asini nei cabaret parigini come Le Bosphore e Chez Tonton e in estate all'aperto in Nizza, Cannes, Juan-les-Pins mostra. E poi come una mano completo per Bobino e di Gaumont-Palace.

Nel 1951, ha partecipato con Albert Willemetz fondato il Comité du Cœur, fondo di soccorso per gli artisti bisognosi guidati da SACEM; sarà due anni come Vice Presidente.

Fu nominato Chevalier nell'Ordine delle Palme Accademiche nel 1960, Membro del Consiglio di Amministrazione della SACD 1961-1975, è stato anche un membro del consiglio di SACEM 1982-1992. Ha ricevuto il Prix Maurice Yvain nel 1980 e il Médaille d'or de la SACEM nel 1994.

Morì nel 2005 all'età di 87, Courbevoie ed è sepolto nel cimetière ancien di Neuilly-sur-Seine (divisione 11).

Vita privata

Henri Betti sposato 30 luglio 1949 a Bois-Colombes ballerino Françoise Engels incontrato sulla dell'operetta Baratin quell'anno. Il suo miglior uomo era il suo paroliere André Hornez. La coppia ha avuto tre figli.

Famiglia

Henri Betti era il fratello della cantante lirica Freda Betti e prozio di calciatore Alexy Bosetti.

Controllo di autorità VIAF (EN27144261 · ISNI (EN0000 0001 1610 9244 · BNF (FRcb123663683 (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 06.08.2018 11:58:12

Questo articolo si basa sull'articolo Henri Betti dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.